martedì 8 settembre 2020

PARATA DI STELLE PER IL PREMIO INTERNAZIONALE APOXIOMENO 2020

Il Riconoscimento, giunto alla XXIV edizione, ha l’obiettivo di contribuire alla promozione e alla diffusione della cultura della legalità, e viene assegnato a personalità che, attraverso la loro attività lavorativa o professionale, hanno dato lustro alle Forze dell’ordine. 

L’idea del premio è del colonnello dei carabinieri Orazio Anania che oltre a esserne il direttore artistico presiede la delegazione Toscana dell’Ipa.

La cerimonia di consegna delle preziose statuette raffigurante l’”Apoxiomeno” di Lisippo, si è svolta a Villa Bertelli (Forte dei Marmi) a conclusione della rassegna iniziata il 5 agosto.

Iniziata con il taglio del nastro della mostra spettacolo “Alberto Sordi fuori dal set”, organizzata e curata dal nipote, Igor Righetti, in occasione del centenario della nascita del grande artista romano.

Tra i premiati l’attrice Antonella Ponziani, ultima musa di Federico Fellini, protagonista del film “L’intervista”, l’attrice Elisabetta Pellini

La regista Carlotta Bolognini, memoria storica del cinema italiano, ereditato dal padre Manolo e dallo zio Mauro, la giornalista e scrittrice Silvana Giacobini.

Lorenzo Beccati autore dello storico programma di Mediaset, Striscia la Notizia, che ha ritirato anche il “Premio Alberto Sordi” a nome di Antonio Ricci. Premiati per la sezione Cinema il regista Antonio Centomani e Maria Guerriero, protagonista della sua ultima opera cinematografica e la splendida Denny Mendez per il Cinema Internazionale.

Inoltre premiati segretario generale dell’International Police Association, ufficiale della Polizia tedesca di Gӧteeborg, May-Britt Ronnebro, e al fotografo Alessandro Canestrelli per la splendida raccolta di foto che ricordano. La serata e’stata condotta da Francesco Anania e Selene Lungarella.