mercoledì 27 maggio 2020

Condannato da Internet di Enrico Casartelli, una storia amara di cyberbullismo. La recensione


Nel romanzo Condannato da Internet di Enrico Casartelli emerge la profonda sensibilità del suo autore verso le tematiche relative al mondo virtuale.
E in particolare per quegli aspetti che fanno dell’universo di Internet un luogo controverso, pieno di pericoli e di inganni. Spesso i giovani si rifugiano nel mondo virtuale trovando una propria comunità, sentendosi parte di qualcosa di grande; ma a volte, quella stessa rete che dovrebbe essere di salvataggio, diventa una trappola da cui è difficile uscirne. Enrico Casartelli racconta la storia di Marco Rizzi, in arte Nolan, uno YouTube gamer molto conosciuto e apprezzato. A soli ventitré anni ha raggiunto grandi traguardi: vive in una bella casa in un quartiere esclusivo ad Aarhus in Danimarca, ha tantissimi followers che pendono dalle sue labbra, contratti con diversi sponsor e un conto in banca inusuale per un giovane della sua età. Conscio della sua fortuna, destina la maggior parte dei suoi introiti a un ospedale in Sudan dove lavorano come medici i suoi genitori. Sin dalle prime pagine Marco non è presentato come il classico youtuber di successo vanesio e pieno di sé: nonostante la fama spropositata che ha ottenuto, ha mantenuto saldi i suoi principi e cristallina la sua moralità. Marco viene dipinto in un momento di profonda crisi: egli non è convinto di voler continuare con un lavoro tanto effimero, in cui diventa sempre più difficile distinguere tra il reale e l’immaginario. Infatti il mondo di finzione in cui vive si espande oltre quello virtuale dei videogiochi, perché è costretto a recitare anche nella vita vera, portando avanti una falsa storia d’amore con un’altra youtuber, esclusivamente per scopi pubblicitari ed economici. Un’anima così genuina non può tollerare tanta falsità, ma il punto di rottura non sarà ad opera di Marco: nel momento in cui pubblica un nuovo video di game-playing, si accorge di essere stato vittima di un hacker, che ha inserito alla fine della sua registrazione un contenuto pedopornografico. Ed è in quello stesso istante che la vita di Marco viene stravolta; nonostante la polizia danese pubblichi presto un comunicato in cui si afferma che egli non ha alcuna colpa, il giovane ha ormai un bersaglio sulla schiena. La comunità virtuale non perdona, anzi, è la prima a condannare. L’autore segue Marco nel percorso accidentato in cui si trova a camminare, orfano di tutte le sue certezze. Condannato da Internet racconta una storia amara di cyberbullismo, e dei tentativi di risalita di chi ne è stato vittima innocente.


Titolo: Condannato da Internet
Autore: Enrico Casartelli
Genere: Narrativa Contemporanea
Casa Editrice: Robin Edizioni
Collana: Robin&Sons
Pagine: 272
Prezzo: 15,00
Codice ISBN: 978-88-727-45-236


Contatti