lunedì 2 marzo 2020

6° Premio Letterario Alvaro-Bigiaretti, la cinquina: Brunialti, Favetto, Lupo, Mazzucco, Ventrella

Sabato 29 febbraio 2020 il Comitato Direttivo del Premio Letterario Corrado Alvaro - Libero Bigiaretti presieduto da Giorgio Nisini si è riunito nella casa di campagna dei due scrittori per valutare le opere in gara.

Dopo un’ampia discussione su tutti i libri pervenuti attraverso la segreteria del Premio, il Comitato ha selezionato la seguente Cinquina finalista (in ordine alfabetico):

Il paradiso alla fine del mondo, di Nicola Brunialti, Sperling&Kupfer
Si chiama Andrea, di Gian Luca Favetto, 66thand2nd
Breve storia del mio silenzio, di Giuseppe Lupo, Marsilio
L’architettrice, di Melania Mazzucco, Einaudi
La malalegna, di Rosa Ventrella, Mondadori

cinque libri saranno ora valutati da una Giuria Scientifica, composta da Giuseppe Antonelli, Nicoletta Bortolotti, Carla Carotenuto, Alfredo Luzi, Anne-Christine Faitrop-Porta, Fabrizio Ottaviani, Paolo Palma, Raffaello Palumbo Mosca, Carlo Picozza, Graziella Pulce, Eugenio Ragni, Fabio Stassi, e da una Giuria Popolare costituita da rappresentanti di arti, mestieri, associazioni del territorio, mondo giovanile e studentesco.
I libri saranno valutati anche da una Giuria di studenti di diversi istituti superiori della provincia di Viterbo, che assegnerà il “Premio Alvaro Bigiaretti Studenti”. Le giurie decreteranno entro il 30 aprile il vincitore della quinta edizione del premio.
La giornata di premiazione si svolgerà sabato 23 maggio 2020 a Vallerano (VT).

Il Premio è organizzato dal Comune di Vallerano in collaborazione con l'associazione culturale “Corrado Alvaro - Libero Bigiaretti”. Si avvale del sostegno di Uil Scuola, Comunità Montana dei Cimini e Ditta Mizzella.
Ulteriori informazioni sul sito www.alvarobigiaretti.it