giovedì 23 gennaio 2020

Milano investe sull'educazione dei cittadini del futuro: Comune, CPP e Sodexo dalla parte dei genitori con un ciclo di incontri gratuiti

Illustrare ai genitori le tappe dello sviluppo dei propri figli per non compromettere i rapporti adulto-bambino, modulare il loro percorso educativo attraverso la costruzione di buoni abitudini e pratiche organizzative, e affrontare il tema spinoso della “generazione touch”.
Questi gli obbiettivi che hanno spinto il Centro PsicoPedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti (CPP) e Sodexo Italia, azienda leader nei servizi che migliorano la qualità della vita, a realizzare con il contributo del Comune di Milano un ciclo di incontri gratuiti rivolti a genitori con figli fino a 6 anni, educatori, insegnanti e persone interessate alle tematiche educative. Il primo ciclo di incontri, intitolato “La giusta distanza educativa – Tra accudimento e autonomia” si terrà giovedì 23 gennaio presso l’Auditorium Olmi e sarà moderato da Lorella Boccalini, consulente e formatrice CPP. Le occasioni formative si ripeteranno lunedì 27 gennaio presso l’Aula magna del Liceo Manzoni in via Deledda 1 e lunedì 10 febbraio all’interno dell’Auditorium Teresa Sarpi Strada in viale Ca’ Granda.

“Abbiamo deciso di organizzare questi incontri perché riteniamo possano rappresentare fondamentali momenti formativi per aiutare i genitori nell’educazione dei propri figli, mettendo a disposizione ideestrumentipratiche innovative e personale altamente qualificato”, ha spiegato Matteo Bernardelli, responsabile comunicazione del CPP. “Siamo orgogliosi di poter fornire un aiuto concreto a genitori sempre più in difficoltà. La collaborazione con il Centro PsicoPedagogico è nata sulla base di affinità educative e pedagogiche che contraddistinguono il nostro agire educativo quotidiano, la nostra progettualità e la relazione con le famiglie” – ha sottolineato Franco Bruschi, Head of Schools & Universities Segment di Sodexo Italia.

Il ciclo di incontri proseguirà con il momento formativo intitolato “I nativi digitali non esistono – Educare i figli nell’epoca delle nuove tecnologie”, previsto per lunedì 17 febbraio all’interno dell’Aula Magna del Liceo Manzoni in via Deledda 1 e tenuto da Laura Petrini, psicologa e formatrice CPP. Il momento formativo sarà poi replicato giovedì 27 febbraio presso l’Auditorium di via Giacomo Quarenghi 21. La tematica portante sarà quella della “generazione touch” con pratici rivolti ai genitori per aiutarli a gestire bambini e ragazzi sempre più immersi in una realtà fatta di smartphone, tablet, pc, connessioni e app. L’ultimo incontro, intitolato Ogni cosa a suo tempo  Educazione dei figli a seconda dell’età” si terrà lunedì 2 marzo all’interno dell’Auditorium Olmi in via delle Betulle 39 e sarà moderato da Daniele Novara, pedagogista e direttore del CPP.