venerdì 20 dicembre 2019

Ivi, “Andromeda” 1° singolo della vocalist austriaca composto da Ferdinando Arnò

Una seducente alchimia pop e l'intensità graffiante di un timbro vocale unico, che rievoca lo stile di Marlene Dietrich, illuminano i tre minuti del singolo d'esordio di IVI, venticinquenne vocalist austriaca di Lienz cresciuta a Londra.
Un'artista poliedrica capace di far convivere nello stesso brano, “Andromeda”, un'ispirata e contemporanea attitudine mainstream e l'eco aristocratico della più ammaliante interprete/femme fatale del Novecento.
«La musica è il dizionario universale delle emozioni. Per me le canzoni sono come scatole magiche fatte di suoni, colori e profumi che ci accompagnano per tutta la vita», racconta Ivi, che canta della galassia di Andromeda come simbolo di purezza dell'amore vero e dell'anima.
I suoi ascolti caleidoscopici vanno da Norah Jones a Karen Dalton, alle raffinatezze pop rock di Stevie Nicks (nell'ep in uscita a breve sarà presente come bonus track il remake di Dreams, uno dei grandi classici dei Fleetwood Mac).
“Andromeda”, composta da Ferdinando Arnò, (arrangiatore ed autore di centinaia di brani per campagne pubblicitarie con cui IVI sta lavorando a nuove canzoni) e prodotta dallo stesso Arnò con Caterina Caselli, è stata mixata da Tom Elmhirst, il più creativo sound-engineer dell'ultimo decennio, vincitore di quindici Grammy Award per il suo lavoro con Amy Winehouse, Adele, David Bowie e Beck.