sabato 2 novembre 2019

VERDONE e MARINI alla prima del docufilm “CECCHI GORI. UNA FAMIGLIA ITALIANA”

Proiezione affollatissima, in occasione della quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma, quella del docufilm “Cecchi Gori - Una Famiglia Italiana”, con un tappeto rosso ricco di volti noti del cinema e della televisione. Nessuno, infatti, è voluto mancare al tributo dedicato a Vittorio Cecchi Gori, produttore premio Oscar per pellicole del calibro de Il Postino e La Vita è Bella
Il docufilm è un viaggio alla scoperta della storia della Cecchi Gori, del suo immenso catalogo, delle storie degli uomini e delle donne che hanno fatto grande il cinema italiano, dei film fatti e di quelli mai realizzati, delle avventure, delle sfide in prima persona.All'anteprima mondiale del docufilm nella sala Petrassi dell'Auditorium Parco della Musica sono arrivati, per primi, i due registi e autori, Simone Isola con Valeria Gavaglia e Marco Spagnoli con Orsola Severini Darot, il produttore Giuseppe Lepore con Simonetta Ingrosso, che hanno accompagnato - assieme al press agent Emilio Sturla Furnò che ha collaborato con Lepore al soggetto - Vittorio Cecchi Gori, in elegante abito blu della stilista Maria Laurenza

Con loro, sul red carpet, alcuni amici del produttore che hanno partecipato al film: Carlo
VerdoneValeria Marini - in un sensuale abito in pizzo nero e trasparenze, Maria Grazia Buccella - indimenticabile protagonista di Basta Guardarla in elegante tailleur rosso carminio, Tonino Pinto, Osvaldo De Micheli, il direttore della fotografia Mauro John Capece con Corinna Coroneo, l’autore delle musiche Max Di Carlo e del montaggio Jacopo Reale.  Tanti gli ospiti presenti, tra cui il Senatore Francesco Rutelli accompagnato dalla moglie Barbara Palombelli,  l'Onorevole Alberto Michelini, il dott. Biagino Costanzo, il Generale Armando Tremigliozzi, Sue Eccellenze Iztoc Mirosic Tina Kokalj, il Professor Francesco Landi, la conduttrice TV Federica Peluffo, l’artista Edelweiss, l’attrice e modella Ileana Macri,  Beppe ConvertiniGraziano ScarabicchiGabriele MartinoEleonora Ivone con il marito Angelo LongoniFanny Cadeo, in abito bon ton in pizzo blu,  Milena Miconi, la neo eletta Miss Universe Italy Sofia Marilù Trimarco, il Direttore Generale di Interflora Luca Iannarone, le giornaliste RAI Mariella AnzianoJosephine Alessio, l'attore Marco Galli, l’agente letteraria Rosa Gargiulo, l'ufficio stampa Roberto Ruggiero, il premio Oscar per “Bastardi senza gloria” Mark Ulano, il Presidente del Centro Sperimentale Felice Laudadio, la sceneggiatrice già candidata all’oscar per “Il Postino” Anna Pavignano ed ex compagna di Massimo Troisi, il presidente di 20th Century Fox Paul Zonderland, l’artista Giovanni Albanese, l’attrice Chiara Martegiani.

Il documentario prende le mosse dalla ricchissima collezione privata di fotografie della famiglia Cecchi Gori - un patrimonio di circa 8000 fotografie - e si ripromette di restituirle agli studiosi di cinema e a tutto il pubblico. Da quella immensa raccolta sono stati scelti gli scatti più significativi per l'omonima mostra allestita nel foyer della Sala Sinopoli per tutto il periodo della Festa del Cinema e per il catalogo dedicato.

Nell’esplorare il percorso umano ed artistico della famiglia Cecchi Gori, il documentario si avvale delle testimonianze illustri di alcuni personaggi-chiave nella storia produttiva del Gruppo Cecchi Gori: Carlo Verdone, Roberto Benigni, Leonardo Pieraccioni, Giuseppe Tornatore, Marco Risi, solo per citare alcuni nomi.