domenica 25 agosto 2019

Loretta Goggi: la Carrà? un'icona, io una brava professionista, eterna seconda

Loretta Goggi fra poche settimane sarà di nuovo in giuria a Tale e Quale Show e aprirà la nuova edizione di "A raccontare comincia tu" il talk show di Raitre condotto da Raffaella Carrà. Una ghiotta occasione per vedere insieme le più acclamate showgirl della nostra tv, dopo decenni di rivalità (vera o presunta). Intanto, Loretta parla della "rivale" e di altri colleghi nonché del marito Gianni Brezza in un'intervista concessa al Corriere della Sera (link).

Agli inizi della carriera, la televisione era prettamente maschilista e dice: “La conduzione e il primo nome erano dell’uomo: conducono Baudo e Goggi; Bongiorno e Goggi”. 
A suo avviso, l’uomo presentava mentre la donna completava lo show dal punto di vista estetico: “Eppure, io cantavo, imitavo, ballavo… Ho lasciato la Rai per questo. Un dirigente mi aveva detto: una donna non può gestire un programma da sola. Me ne andai a Canale 5 e, nel 1981, fui la prima col cognome nel titolo di una trasmissione: Hello Goggi”. 
Quanto alla Carrà, so di esserne l’eterna seconda”, afferma. E precisa: “Lei, Pippo Baudo, Mike Bongiorno sono icone, io una brava professionista”. Ricorda anche l'episodio accaduto durante Miss Italia 2007 quando ha abbandonato Mike Bongiorno e la diretta perché l'aveva annunciata con un quarto d’ora di ritardo. “Per rispetto alla sua memoria, dirò solo che conservo una lettera della Rai che dice che non ero valletta, ma coconduttrice. Stimavo Mike, ma mi sono sentita offesa come professionista e donna”.