giovedì 22 agosto 2019

Kram a Castrocaro 2019: mi piace dare e ottenere il massimo. L'intervista di Fattitaliani

Quest'anno il Festival di Castrocaro è proposto in diretta martedì 3 settembre su Rai2 alle 21.20 e in simulcast su Radio2. La conduzione tv è affidata a Stefano De Martino e Belen Rodriguez, mentre quella radiofonica a Ema Stokholma. Dieci i giovani finalisti, fra cui Rosario Canale in arte Kram: Fattitaliani lo ha intervistato.

Dicci qualcosa di te per conoscerti meglio...
Sono un cantautore di Reggio Calabria e ho 27 anni. La musica è la mia compagna di vita da sempre e spero che lo rimanga per sempre.
Che significato assume per un giovane artista arrivare alla finale di Castrocaro?
È una bellissima esperienza che ha tracciato l’inizio delle carriere di grandi artisti della musica italiana. Un’occasione importante per portare la tua musica al grande pubblico.
Personalmente quali tappe ritieni importanti per la tua formazione artistica? 
Ogni giorno è una tappa. Bisogna avere sempre la forza e la voglia di migliorarsi tutto il resto serve solo a questo!
Con quali brani ti sei presentato per le selezioni? a tuo avviso, pensandoci dopo, quali elementi ti hanno permesso di accedere alla finale?
Un brano che ha segnato la musica italiana del grande De Gregori “La donna cannone” e un mio brano “Amico mio è tutto a posto”. Credo che abbia colpito molto la mia capacità di scrittura, l’innovazione musicale del brano ma anche la reinterpretazione al piano della cover. Non è mai facile cimentarsi a rifare brani così importanti senza cadere nel paragone con l’originale.
Proverai altre strade "televisive" per emergere ancora di più? Mi riferisco ai talent... e non solo.
Ho già fatto qualche talent. Sono delle occasioni in più per farsi conoscere e vanno prese come tali e sfruttate soprattutto per crescere artisticamente.
A quali musicisti e cantanti fai riferimento?
Tiziano Ferro e Jovanotti perché si rinnovano continuamente e hanno una grande versatilità e un grande carisma. Caratteristiche che credo di avere anch’io.
Tanti giovani artisti sono emersi di recente: che ne pensi?
Penso che ognuno abbia una storia e vada sempre rispettato. Sono molto contento quando un giovane emerge perché significa che la musica non è morta!
I dieci finalisti di Castrocaro 2019
Con gli altri finalisti di Castrocaro avete occasione di conoscervi al di là dei meccanismi e dei momenti di gara?
Sono tutti dei ragazzi fantastici. C’è sana competizione e armonia anche con chi non è riuscito ad arrivare alla fase finale. Faccio a tutti un grande in bocca al lupo.
Quali progetti, che idee ti aspettano dopo la manifestazione?
Con la mia etichetta Metrorecords stiamo lavorando al disco e saremo pronti per uscire con un nuovo singolo verso fine Settembre quindi rimanete collegati sui miei social @krammusic su Instagram e Kram su Facebook.
Sai già con chi duetterai alla finale?
Ah sono previsti dei duetti? Non lo sapevo!
Sei un tipo battagliero? Quando affronti una gara o una selezione dici a te stesso «ce la devo fare» oppure «l'importante è partecipare»?
Battagliero sì, ma non lo dimostro. Mi piace dare il massimo e ottenere il massimo. Sulla prima ne sono certo, sulla seconda non sempre tutto può andare come ti aspetti ma ogni porta in faccia ti fa diventare più forte e più deciso verso qualcosa di più grande! Giovanni Zambito.


Copertina: Dario Lazzari Photography