martedì 17 luglio 2018

ISABELLA FERRARI ALLE GIORNATE DEL CINEMA LUCANO A MARATEA IL 26 LUGLIO

Musa dei maggiori registi italiani, artista raffinata, colta e dall'elevato spessore umano e artistico. Isabella Ferrari sarà uno dei volti di punta della decima edizione de Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea - Premio Internazionale Basilicata.
L'attrice lanciata sul grande schermo dal compianto regista Carlo Vanzina verrà premiata durante la terza giornata della kermesse, giovedì 26 luglio. Tanti i riconoscimenti ottenuti nel corso della sua carriera, spiccano la Coppa Volpi per la miglior attrice non protagonista alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia per Romanzo di un giovane povero, il Premio Pasinetti per Un giorno perfetto fino al Marc'Aurelio d'Argento per la miglior attrice, in occasione del Festival internazionale del film di Roma, per la pellicola  E la chiamano estate. Intanto, cresce sempre di più la curiosità sull'edizione in partenza de Le Giornate del Cinema di Maratea, che si terranno nella perla del Tirreno dal 24 al 29 luglio. Per festeggiare al meglio il decennale, quest'anno si è deciso di puntare su un cast internazionale. Oltre ai già annunciati super ospiti del calibro dell'attrice Sophia Loren e del regista e attore John Landis, nel corso della conferenza stampa romana, tenutasi a Palazzo Ferrajoli, è stato ufficializzato l'arrivo a Maratea di uno dei beniamini del grande pubblico di tutte le età: Jean Claude Van Damme. L'attore di origini belga, che ha sbancato il box-office con film come "Lionheart" e "Street Fighter" entrati nella storia del cinema d'azione, salirà sul palco, come la Sophia Nazionale, sabato 28 luglio. Tra gli altri ospiti spiccano i nomi degli attori  Alessio Boni, Francesco Pannofino, i registi Paolo Genovese, Giancarlo Fontana, Giuseppe G. Stasi e tanti altri. Presenti, inoltre, la Squadra Nazionale Attori, volti della fiction italiana ed emergenti. Anche quest'anno, a Le Giornate del Cinema Lucano a Maratea / Premio Internazionale Basilicata, i prestigiosi premi, consistenti in statue in argento del Cristo redentore, verranno realizzati dal Maestro orafo Michele Affidato.