giovedì 22 marzo 2018

Palermo, Restyling dello stadio delle Palme di atletica leggera "Vito Schifani"

Entro il mese di giugno dotrebbe esserci l’emissione del decreto di finanziamento, si avvierà poi nel mese di luglio la procedura di gara aperta per affidare i lavori, procedura che si stima possa definirsi entro il mese di marzo 2019. 

di Joey BorrusoCi vorranno 590 mila euro e diversi mesi di passaggi burocratici per avviare le opere di manutenzione dello stadio di atletica leggera "Vito Schifani" di Palermo. I lavori riguarderanno il rifacimento dello strato di usura della pista di atletica, il riempimento della fossa salto in lungo con sabbia, il rifacimento della pista defaticamento con tufina, la sostituzione della rete e di due colonne della gabbia lanci, il risanamento strutturale e l’impermeabilizzazione della tribuna, la realizzazione, in corrispondenza dell’arrivo, del sistema di rilevazione degli arrivi mediante trasponder e rifacimento della segnaletica. 
News sono state inviate dal settore edilizia pubblica del Comune all’Associazione Comitati Civici di Palermo, che da anni si batte per sollecitare questi lavori. 
“L’amministrazione comunale - si legge nella nota - ha partecipato al bando “PO FESR 2014-2020, Avviso Azione 9.6.6”. L’assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro – Servizio 1 Gestione Fondi Extraregionali ha trasmesso la determinazione dirigenziale di approvazione dell’elenco delle domande ammissibili, non ricevibili e non ammissibili alla successiva fase di valutazione tecnico-finanziaria, nella quale l’intervento in argomento rientra tra quelli ammissibili. Si è in attesa che lo stesso assessorato proceda alla successiva fase di valutazione tecnico-finanziaria delle offerte ammesse con stesura della relativa graduatoria. Quindi, nell’ipotesi che l’opera in argomento rientri nella graduatoria degli interventi finanziati, una volta emesso da parte dell’assessorato regionale il decreto di finanziamento, potrà avviarsi la procedura volta alla realizzazione dell’opera. Sulla base di quanto sopra - continua la nota - prevedendo che l’emissione del decreto di finanziamento avvenga entro il mese di giugno, potrà avviarsi nel mese di luglio 2018 la procedura di gara aperta per l’individuazione dell’operatore economico cui affidare i lavori, procedura che si stima possa definirsi entro il mese di marzo 2019. Considerato che il tempo di esecuzione dei lavori è stimato in mesi 4, si può ipotizzare che i lavori saranno ultimati entro il mese di luglio 2019 e le operazioni di collaudo saranno chiuse entro il mese di dicembre 2019”. 
Bisognerà dunque attendere ancora parecchi mesi prima che l’impianto torni al suo antico splendore, ad essere il “tempio” dell’atletica.