lunedì 27 dicembre 2021

SUPEREROI, regista e protagonisti incontrano il pubblico al cinema

Lunedì 27 dicembre, in occasione dell’uscita del film Supereroi, nelle sale da giovedì 23 dicembre distribuito da Medusa Film, il regista Paolo Genovese e gli attori protagonisti Jasmine Trinca e Alessandro Borghi saluteranno il pubblico milanese in diversi cinema della città.

Le proiezioni sono aperte al pubblico fino a esaurimento dei posti disponibili. Le sale coinvolte saranno:

Ø  Cinema ODEON ore 19.00

Ø  UCI Bicocca ore 19.35

Ø  Cinema GLORIA ore 20.30

Ø  ANTEO Spazio Cinema ore 22.30

Sinossi. Servono i superpoteri per amarsi tutta una vita, Anna e Marco lo sanno bene. Lei è una fumettista dal carattere impulsivo, nemica delle convenzioni; lui un professore di fisica convinto che ogni fenomeno abbia la sua spiegazione. A tenerli insieme è un’incognita che nessuna formula può svelare.

 

“Supereroi è un film sulla coppia, e vuole analizzare il rapporto da un preciso punto di vista: il tempo che passa. Oggi le coppie che resistono sono sempre più rare, stare insieme 10 anni è difficile, arrivare ai 20 è raro, superarli è da Supereroi. Il tempo, o meglio il passare del tempo è probabilmente il nemico n. 1 di tutte le relazioni, in grado di fare e disfare, di distruggere, di annoiare, di trasformare ma a volte anche di unire, di creare complicità e di dare forza alle relazioni. Il racconto viene fatto attraverso l’alternanza degli anni, andando avanti e indietro nel tempo, che non è soltanto un meccanismo di montaggio ma diventa un espediente narrativo che serve a mettere a confronto come le coppie vivono le stesse situazioni nei diversi periodi della loro vita. È un modo per sottolineare come il tempo cambi le nostre attitudini, i nostri modi di fare rispetto al partner. È un meccanismo che ci fa vedere come si litiga dopo un anno e come lo si fa dopo cinque, come si fa l’amore all’inizio e come lo si fa dopo dieci anni, come cambiano i silenzi, le paure e le speranze della coppia nei diversi momenti della loro vita. Il film ha come arco narrativo 20 anni, dal 2000 al 2020, ed è girato in diverse location. La principale è Milano, ma anche Marrakech, il Lago di Como, Lucca, Copenaghen e Ponza. Grazie alla pluralità di location abbiamo voluto raccontare i diversi spostamenti nella vita di coppia che possono condizionare una relazione”. Paolo Genovese