lunedì 11 ottobre 2021

IL TEATRO PARIOLI TORNA IN SCENA, stagione 2021-22

La Direzione artistica è affidata a Piero Maccarinelli.Il Parioli vuole essere un grande teatro privato che vuole diventare un centro culturale e polifunzionale: un teatro di produzione e di ospitalità con una seconda sede presso il Teatro dei Marsi di Avezzano che sarà sede per la prova e il debutto di alcuni spettacoli prodotti dal Parioli.

Nella sede romana verranno promossi degli incontri di letteratura fra i cittadini e gli autori, librerie e case editrici: l’obiettivo è quello di creare un centro culturale per far aumentare la sinergia tra scrittura, letteratura e lettura.La mano pubblica deve sostenere la cultura. Senza il loro sostegno non è possibile andare avanti. Bisogna scommettere sull’arte e credere al Parioli.
Francesco Rutelli si aspetta che gli abitanti del rione tendano una mano al Teatro Parioli.  Un do ut des tra l’Arte e i mecenati come avveniva una volta.

L’apertura della stagione avverrà il 26 dicembre con MISTERO BUFFO di Dario Fo e Franca Rame, regia di Eugenio Allegri. In scena fino al 9 gennaio 2022.

Dal 19 al 30 gennaio MANOLA di Margaret Mazzantini.Il testo racconta la storia di due sciroccate gemelle, Ortensia e Anemone, che si confessano ad una maga, Manola.
La positività contro la negatività, l’esuberante voglia di vivere contro l’infelicità dell’essere. Potremmo parlare di gemelle diverse.

Rispetto alla precedente edizione in scena non ci sarà la stessa Mazzantini ma Chiara Noschese. 
Dal 16 al 27 marzo EDUARDO MIO scritto diretto e interpretato da Lina Sastri “Ho avuto la fortuna di conoscerlo. Non potevo parlare di lui senza raccontare ciò che ho vissuto con lui.
Sarò in scena con un ensemble di sei musicisti. C’è la musica napoletana.”.
Dal 30 marzo al 10 aprile NON
È  VERO MA CI CREDO di Peppino De Filippo, con Enzo De Caro e la regia di Leo Muscato.
“Una visione moderna delle Maschere della Commedia dell’Arte. Il testo è scritto come una farsa ma dentro contiene una tragedia molto lineare.
Dal 4 al 15 maggio CETRA UNA VOLTA con Stefano Fresi, Toni Fornari, Emanuela Fresi. Regia di Augusto Fornari. Un concerto spettacolo come tributo al quartetto più celebre del palcoscenico  e della televisione italiana dagli anni ‘40 agli anni ‘80, il quartetto Cetra.
A partire dal 3 gennaio, l’Associazione Omniarte sotto la direzione artistica del maestro Maurizio Trippitelli “I Concerti del lunedì in Teatro”. Una serie di concerti che spazieranno nei vari generi musicali tra classico, popolare, etnico crossover e musica d’autore.
CAROSONAMENTE omaggio a Renato Carosone con Peppe Servillo e i Solis String Quartet. CARMINA BURANA di Carl Orff (versione originale). Marco Morandi in “CHIAMATEMI MIMÌ” monologo musicale di Paolo Logli. Interprete e voce narrante Claudia Campagnola un percorso intimo, privato, sussurrato sul filo dei ricordi d’infanzia, del batticuore e delle pazzie della giovinezza.

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito www.ilparioli.it

Elisabetta Ruffolo