giovedì 22 aprile 2021

Maurizio Chi, il cantautore catanese canta dall’Australia "La Jaggia"

LA JAGGIA” nasce dal proverbio popolare siciliano “l’aceddu intra na’ jaggia si nun canta d’amuri canta raggia” (un uccello dentro una gabbia se non canta d’amore canta per rabbia).

È un viaggio tra passato e presente raccontato da suoni epici che fanno di questa canzone il pilastro della sperimentazione musicale voluta fortemente da Maurizio Chi prodotta col mandoloncellista australiano (anch’egli di origini siciliane) Luke Wright.
 
Viviamo un momento in cui tutti siamo costretti a star chiusi nelle nostre gabbie, dando il meglio e il peggio di noi stessi. E la solitudine, si sa, talvolta porta con sé dolore. Un male che torna a cercarci durante notte e non ha pietà. “LA JAGGIA è proprio questo: un viaggio nel subconscio di MAURIZIO CHI raccontato attraverso la musica, il dolore, l’energia ed i suoni di questa canzone”.
 
Il percorso artistico di Maurizio fino ad oggi è stato prettamente pop. Lo ha visto vincere concorsi nazionali quali Area Sanremo 2011 e Genova X Voi 2016 e pubblicare il suo primo album “Due” (Paperboatsongs – 2016). Poi il cambiamento radicale: il trasferimento nel 2019 a Sydney. Scelta frutto di un momento di malessere, del bisogno di scappare dalla sua gabbia e di ricominciare.
 
Quando sono arrivato in Australia ero estremamente confuso, ricostruire la mia vita ed il mio percorso musicale a 35 anni in un’altra lingua non è affatto facile. Mi sono tormentato per mesi finché ho capito cosa volevo fare, a chi volevo parlare, con quale voce e quale sentimento – Racconta Maurizio – Ho capito che nel mondo gli ascoltatori sono interessati alla tua anima e a come la rappresenti, che le parole sono importanti solo se vengono espresse con il suono che ti è più naturale: il mio era il siciliano.”