mercoledì 27 gennaio 2021

Gianluca Amore, energia e grinta nel nuovo singolo "Masochist"

(video) È disponibile su tutte le piattaforme digitali “Masochist”, il nuovo singolo di Gianluca Amore (Pako Music Records/Visory Records), un artista che, con la sua voce potente e la sua timbrica raffinata e facilmente riconoscibile, riesce a toccare le corde dell’animo, emozionando gli ascoltatori, anche grazie a testi minuziosamente curati e sonorità accattivanti, fresche e contemporanee.

Ascolta su Spotify.

“Masochist” racconta, in maniera ironica, la fine di una relazione vissuta dal punto di vista di chi lascia ed uno stato mentale-emotivo che ci porta ad essere attratti da qualcuno, o da qualcosa, che ci fa soffrire, ma nonostante ciò, ci fa sentire vivi.

Il protagonista si sente finalmente libero, libero di essere e fare ciò che vuole, pur provando dolore e sofferenza, perché consapevole di essere innamorato non tanto dell’altro, ma dell’idea di venire avvolto da un turbinio di passione che però, porta solo a malessere e sensi di colpa.

Un brano che con ironica intelligenza punta il focus sulle relazioni deleterie, su quei legami affettivi, non soltanto di coppia, che portano uno dei due partner ad essere dominante e l’altro, di conseguenza, dominato.

Il testo, impetuoso e ricco di sfumature, si posa su una produzione trascinante, tutta da ballare, trasponendo in musica il significato dirompente del pezzo e la contrapposizione tra dolore ed energia vitale, un’energia sì malata ed autolesiva, ma pur sempre scintilla, fiamma di un fuoco che arde nel cuore, un cuore da tempo involucro di ghiaccio e disillusione, che torna così a battere a pieno ritmo.

La voce di Gianluca, tra le più vigorose ma al tempo stesso ricercate della nuova scena cantautorale italiana, arricchisce il singolo di classe, energia e sentimento, dando vita ad un inno liberatorio, una canzone manifesto per tutti coloro che scelgono, liberamente, di vivere un amore controcorrente, lontani dai giudizi da chi li circonda.

Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale, diretto da Ivan Frattina che, su un concept dello stesso Gianluca Amore, rappresenta l’idea della prigione, una prigione costruita dal protagonista della storia e lo fa attraverso quattro elementi: una vasca ricolma d’acqua, un’enorme scatola, una sedia a cui legarsi ed un letto. Il fondo bianco è stilema della dimensione eterea in cui la narrazione è inserita, all’interno della quale tempo e spazio si sono fermati.

Biografia.

Gianluca Amore nasce il 05 Giugno 1989 a Padova. Dopo aver approfondito lo studio del canto e del pianoforte, a 19 anni entra a far parte del coro della sua città "Summertime Choir", calcando palchi prestigiosi come quelli del Kioene Arena, del Gran Teatro Geox, del Lumen Festival e partecipa ad alcune importanti trasmissioni televisive. Con il passare del tempo, collabora ad una serie di progetti musicali in qualità di corista e dà il via alla sua carriera solista. Allievo della cantante jazz Vivien Corti, del soprano lirico Marina Bartoli e del Maestro Andrea Tosoni, dal 2011 Gianluca si esibisce come cantante in diverse realtà musicali e, dall'anno successivo, insegna Canto Moderno in alcune scuole di musica del Triveneto, mantenendo sino ad oggi una solida collaborazione con l'Accademia Filarmonica Veneta (PD). Diventa Direttore Artistico del coro "N.A.M.E." e dell'associazione musicale "Coristi Per Caso" di Padova. Nell'estate del 2017 si esibisce come cantante e pianista in "Disordine", concerto piano e voce scritto ed interpretato dallo stesso artista, che lo vede cimentarsi in un repertorio di brani inediti e cover, nella suggestiva cornice di Villa Campello a Camposampiero (PD). "Disordine" si traduce presto in altri concerti ed in un progetto discografico. Dal 2018 è musicoterapista certificato presso l'Universita "Jean Monnet" di Bruxelles e si occupa di musicoterapia in ambito terapeutico e preventivo con diverse utenze, collaborando con l'associazione "Musica per la Vita". Nello stesso anno, presta la voce ad alcune canzoni del progetto artistico "Canzonepoesia" del poeta Pietro Olmeda e dall'autore Sandro Saccocci, insieme a numerosi altri artisti del territorio padovano. Nel Natale del 2018 realizza il concerto "SoulXmas" presso il Cinema Teatro Rex di Padova (che si ripeterà l'anno successivo presso il Cinema Italia a Dolo, a Venezia) e nel 2019 diviene protagonista del concerto dell'ARCS nella suggestiva cornice del Cortile Nuovo di Palazzo Bo a Padova. In quell'occasione, vengono eseguiti, insieme alla band e ad un ensemble vocale di 8 elementi, cover di brani italiani ed internazionali ed, in anteprima, vengono presentati alcuni brani inediti scritti testi e musica dallo stesso Gianluca Amore. Il 20 novembre 2020 esce in tutti i principali digital stores il suo primo singolo ufficiale, "Masochist", scritto, composto e prodotto dall'artista stesso, sotto l'etichetta Red Owl Records. Il brano fa da apripista al primo album di Gianluca, la cui pubblicazione è prevista per il 2021.

Facebook - Instagram