sabato 16 gennaio 2021

A Melania Dalla Costa il Vegas Movie Awards come BEST ACTRESS - Award of Prestige per I SOGNI SOSPESI

L’attrice Melania Dalla Costa Vince il prestigioso festival di Las Vegas come migliore attrice, nelle scorse edizioni sono stati premiami artisti hollywoodiani come Tom Hanks, Gérard Depardieu e tanti altri. 

Melania Dalla Costa è un’attrice, sceneggiatrice, produttrice e attivista italo francese, nata il 25 febbraio 1988 a Marostica ed è il produttore creativo di Magic Fair, boutique sales e production company basata in US, Italia e Russia. Melania si è formata presso l’Elf Teatro, lo Spazio Gedeone, il CTA a Milano e il Conservatorio Teatrale Diotaiuti a Roma.

Ha debuttato sul piccolo schermo con un ruolo nella soap Un posto al sole durante la stagione 2014 a cui hanno fatto seguito Immaturi, fiction diretta da Rolando Ravello (2016), e il film Pamuk Prens (2016).
Pur continuando la sua carriera nel cinema, Melania ha studiato recitazione con i migliori coach del panorama cinematografico internazionale, come Ivana Chubbuck e Bernard Hiller.

A febbraio 2018, al Festival di Cannes ha presentato Stato di Ebbrezza di Luca Biglione di cui è coprotagonista accanto a Francesca Inaudi. La pellilcola è stata selezionata anche al Marchédel Festival del Cinema di Cannes.


Lo stesso anno Melania ha girato il film I Sogni Sospesi, da lei scritto, e diretto dalla regista Manuela Tempesta, Three con la regia di Alberto Bambini, ed è stata protagonista di “Gli Ultimi Resti” di Irene Cacciarini.
Nel mese di settembre 2018, Forbes Italia la sceglie come unica artista per rappresentare, durante l’evento Forbes Live, l’eccellenza Made in Italy.
Artribune, il più autorevole magazine culturale italiano, definisce Melania Dalla Costa La Musa di Giovanni Gastel (icona internazionale della fotografia).
Tra il 2018 e il 2019 Melania Dalla Costa è la protagonista e l’unico soggetto della mostra “Cattura” del famoso fotografo, esposta a Milano in via Della Spiga.

Durante la 76’ edizione della Mostra Internazionale D’Arte Cinematografica di Venezia è stata una delle protagoniste del festival, presentando ufficialmente il film “I Sogni Sospesi” nello spazio della Regione Veneto all’Hotel Excelsior al Lido di Venezia.

Melania Dalla Costa è la testimonial della campagna 2019 contro la violenza sulle donne delle Nazioni Unite (UNICRI), in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. L’UNICRI è l’Istituto dell’ONU che si occupa di prevenzione del crimine e rafforzamento della giustizia come basi fondamentali per la protezione dei diritti umani e dello sviluppo. La campagna è stata realizzata dal fotografo Dimitri Dimitracacos.

Grazia Arabia, nel numero di febbraio 2020, sceglie Melania Dalla Costa come una delle donne internazionali che ispirano il magazine, grazie al lavoro svolto dall’attrice a livello internazionale.

 

AWARDS

2021 - BEST ACTRESS - Award of Prestige - Vegas Movie Awards - I SOGNI SOSPESI 

2021 - FINALIST  – Best Actress – New York Film Awards - I SOGNI SOSPESI 

2021 - FINALIST  – Best Actress – Hollywood Gold Awards - I SOGNI SOSPESI

2020 – Venice Film Festival [winner] Younger’s in movie

 

2020 – New York Film Award [winner] Best Actress 2019 – REFF – Golden Wolf – Best Actress – THREE

 

2019 – Montecatini Filmvideo [winner] Best Production at Melania Dalla Costa

 


Il cortometraggio "I Sogni Sospesi", sceneggiato da Melania Dalla Costa e Manuela Tempesta, prodotto e con protagonista Melania Dalla Costa, racconta una storia di violenza tra le mura domestiche, narrando con poesia e delicatezza la storia di Marlène (interpretata da Melania Dalla Costa), un'inquieta artista francese che dipinge con il corpo nudo ed è fuggita dal suo paese d'origine insieme a sua sorella Sophie. Marlène condivide con sua sorella Sophie un grande segreto e le due donne, tra mille difficoltà, si nascondono in un luogo abbandonato, dove mangiano ciò che trovano e si lavano nel fiume. Una mattina, però, i drammatici ricordi riemergono nella mente di Marlène e la verità si fa strada attraverso la voce della protagonista, rivelando che è stata vittima di una brutale violenza fisica ed è riuscita a salvarsi solo grazie all'aiuto di Sophie. Eppure, il passato sembra non volerla lasciare in pace e torna a cercarla.