sabato 5 settembre 2020

PFM, ©Vota la Cover di "Impressioni di settembre": Battiato, Marlene Kuntz, Renga, Baraldi, Ruggiero...

Settembre, andiamo. È tempo di migrare. È l'incipit della celeberrima poesia di Gabriele D'Annunzio I Pastori, tratta dalla raccolta Alcyone del 1903. Settembre è sinonimo di ripresa della vita lavorativa e di sempre dopo la bella stagione. Dedichiamo questo capitolo di ©Vota la Cover a una delle pietre miliari della nostra musica rock "Impressioni di settembre" della PFM, lato B del singolo "La carrozza di Hans", anno 1972. 
Scritto da Franco Mussida con testo di Mogol e Mauro Pagani, divenne presto uno dei cavalli di battaglia del gruppo e un classico della musica italiana. In questo brano viene utilizzato per la prima volta in Italia il moog, strumento simbolo del rock progressivo di quegli anni. Pare che a quei tempi nemmeno il gruppo potesse permetterselo, così che ebbero in prestito l'unico esemplare in possesso dell'importatore italiano.

Tante le versioni cantante da altri artisti. Tra le più famose ricordiamo quella di Franco Battiato dell'album Fleurs 3 e quella del gruppo Marlene Kuntz nel loro Best of Marlene Kuntz. C'è l'omaggio live dei Nomadi e di Angela Baraldi, contenuto nella colonna sonora del film Quo vadis, baby? di Gabriele Salvatores.
Francesco Renga ha più volte proposto il brano in sede live. Le più recenti sono quelle di Dargen D'Amico e Nic Sarno e del gruppo musicale rock progressivo Epica, inserito nell'album Confini del 1995.
Antonella Ruggiero ha proposto il brano in occasione del concerto all'Auditorium Fazioli di Sacile, inserito nell'album Quando facevo la cantante del 2018.
Il pezzo è stato anche interpretato spesso dai concorrenti di diversi talent show.