martedì 25 agosto 2020

Benvenuto a Madame Cristina Vittoria Egger. New Hon Bailli di Monaco by “La Chaîne des Rôtisseurs”

Una comunità globale "La Chaîne des Rôtisseurs" (Association Mondiale de la Gastronomie) il cui obiettivo è la fratellanza, l'amicizia, il cameratismo e la condivisione della passione per le arti culinarie. Con quasi 25.000 membri, la Chaîne des Rôtisseurs è un'associazione internazionale di gastronomia ora costituita in oltre 80 paesi che riunisce appassionati che condividono gli stessi valori di qualità, cucina raffinata, incoraggiamento delle arti culinarie e piaceri della tavola. La Chaîne des Rôtisseurs invita tutti gli amanti della gastronomia, del buon cibo e dei vini pregiati a condividere i suoi valori di eccellenza e fratellanza, unendoci nella continuazione di grandi tradizioni culinarie. Il Presidente Onorario è il Principe Alberto, e il Bailli della Confraternita di Montecarlo è Gerard Canarie.

Madame Cristina Vittoria Egger, italiana, Dama di Casa Savoia, è stata  presentata la stessa sera alla comunità gourmet come New Hon Bailli di Monaco. 

La prima cena dopo Lockdown è stata organizzata presso “La Pinede“ uno dei più rinomati ristoranti di pesce del litorale tra Montecarlo e Cap d'Ail. Lo chef dell'evento è stato Fabio Antonacci, uno chef italiano che vive e lavora da tempo in Costa Azzurra ed è specializzato in pesce.



Storia su La Chaîne des Rôtisseurs:

1248 - Luigi IX, il re francese successivamente canonizzato come San Luigi, ordina l'istituzione di diverse corporazioni professionali tra cui quella degli "Ayers" o torrefattori di oche. Lo scopo di questa corporazione era quello di migliorare le conoscenze tecniche dei suoi membri: apprendisti, commercianti e maestri. 1509 - Durante il regno di Luigi XII, le conoscenze della corporazione furono estese alla preparazione di altre carni e pollame, inclusa la selvaggina, e prese il nome di "Rôtisseurs". 1610 - Creazione dello stemma: Presenta due spiedi incrociati e quattro utensili da lardo al centro, circondati dalle fiamme del focolare. Nella versione odierna, questo storico blasone è circondato da fleurs-de-lys e due catene con il nuovo nome dell'associazione in mezzo. La catena interna rappresenta i membri professionisti, mentre la catena esterna simboleggia i membri non professionisti. 1793 -Per più di quattro secoli, la Confrérie des Rôtisseurs coltiva e sviluppa l'arte culinaria. Soddisfò tutti i requisiti di professionalità richiesti dal "Tavolo Reale", fino al 1793 quando il sistema corporativo fu sciolto durante la Rivoluzione francese. 1950 - I Rôtisseurs furono quasi dimenticati fino al 1950 quando Jean Valby, insieme ai gastronomi Curnonsky (eletto Principe dei Gastronomi) e al dottor Auguste Bécart, e ai professionisti Louis Giraudon e Marcel Dorin, rianimò l'associazione fondando la Confrérie de la Chaîne des Rôtisseurs. 1963 - L'Ordre Mondial des Gourmets Dégustateurs (OMGD) è una sezione specifica della Chaîne des Rôtisseurs specializzata e concentrata su vini, liquori, liquori e bevande artigianali. 2008 - La Chaine des Rôtisseurs è registrata ufficialmente come un ente di beneficenza - l'Associazione Caritative de la Chaîne des Rôtisseurs - presso la Prefettura di Polizia di Parigi. 

Ciò ha reso possibile l'avvio di programmi nel campo dello sviluppo sociale volti a nutrire e migliorare le condizioni di vita dei bisognosi, soprattutto i bambini. 

Lo stemma originale è costituito da due spiedi rotanti incrociati e quattro aghi da lardello, circondati dalle fiamme del focolare su uno scudo. Per la nuova Confrérie è stato creato un logo che utilizzava al centro l'ex scudo storico. Era circondato da gigli e due catene, tra le quali erano scritti il nome originale della Società e le date di fondazione del 1248 e del 1950. La stringa interna rappresenta i membri professionisti; la catena esterna i membri non professionisti e il legame che unisce tutti i membri. 

La sede internazionale (Siege Mondial) rimane a Parigi, dove è stata fondata la Società, e l'attuale Chaîne des Rôtisseurs è ancora basata sulle tradizioni e le pratiche dell'antica confraternita francese, ma ora in un contesto veramente internazionale e contemporaneo.

Grazie a:

Discover more @ La Chaîne des Rôtisseurs  

edit by Krissy Grey Pesciglioni-Cuni

Editor & Founder Monaco Woman