domenica 2 febbraio 2020

Milano, il 9 febbraio convegno "Maratea: patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi"

Maratea: terra di colori, profumi, turismo e… ciak.
Grazie al suo paesaggio estremamente variegato - mare, montagna, terme, paesaggi lunari e paesi fantasma –dal punto di vista cinematografico Maratea in questi ultimi anni è cresciuta molto, tanto che può definirsi un set cinematografico a cielo aperto: sono sempre più numerosi, infatti, i registi italiani e internazionali che scelgono questa regione come location per ambientare le loro opere.

Domenica 9 febbraio 2020, alle ore 15:30, nell’ambito del BIT – Borsa Internazionale del Turismo (Location YELLOW 3) si terrà un interessante convegno - organizzato dal Comune di Maratea insieme all'Associazione Cinema Mediterraneo con il Consorzio degli albergatori e la Pro Loco - dal titolo “Maratea: patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi” in cui si proporranno diversi spunti di discussione sulle prospettive nazionali e internazionali del cineturismo e sul rapporto virtuoso tra Maratea, la Basilicata e il cinema.

Nel corso dell’incontro – che sarà moderato dalla conduttrice Carolina Rey e che vedrà come relatori Vito Bardi (Presidente Regione Basilicata), Daniele Stoppelli (Sindaco di Maratea), Valentina Trotta (Assessore al turismo e spettacolo del Comune di Maratea), Biagio Salerno (Presidente Consorzio Turistico Maratea), Pierfranco De Marco (Presidente Pro Loco di Maratea La Perla), Antonella Caramia (Presidente Associazione Cinema Mediterranea), Antonio Nicoletti (Direttore APT Basilicata) e Michela Scolari (Produttrice) – interverranno gli attori Paolo Ruffini e Sandra Milo.

Nel corso dell’incontro saranno annunciate importanti novità relative alla prossima edizione delle Giornate del Cinema Lucano a Maratea - Premio Internazionale Basilicata 2020.