mercoledì 22 gennaio 2020

Intervista al produttore, compositore e autore Andrea Monteforte: La grandezza dell'Italia e degli italiani, la vedi quando vai all'estero


di Laura Gorini - Non ama molto parlare di sé, il produttore, compositore e autore Andrea Monteforte che sta organizzando in giro per il mondo, come lui stesso dichiara, degli importanti show in collaborazione con il produttore e manager, nonché organizzatore di eventi, EfremSagrada.



Andrea Monteforte, raccontaci di te...
Sinceramente non amo mai parlare troppo di me e della mia vita privata, ma preferisco puntare lo sguardo e spendere parole su ciò che mi circonda e sulle cose che mi riguardano professionalmente.
Ok! Allora, visto che siamo curiosi di sapere un tuo pensiero al riguardo, dicci che cosa ne pensi del nostro Paese...
Nel mondo c'è una grande richiesta di italianità, ovunque vai ti accorgi di quanto sia importante il nostro Paese, peccato che proprio in Italia abbiano smarrito la bussola. I nostri politici stanno massacrando tutta la creatività, l'estro e la capacità imprenditoriale del popolo italiano. Siamo governati da un'accozzaglia di incapaci. E ti dirò di più: la grandezza dell'Italia e degli italiani, la vedi proprio quando vai all'estero. I nostri marchi sono ovunque e sempre posizionati nei luoghi più in voga e di maggiore prestigio. Quando abbini l'estro italiano all'efficienza burocratica dei paesi stranieri, il successo è sempre assicurato. Vabbè, ascolta, qui il discorso si fa davvero lungo, potrei parlarti per due giorni di questi fastidiosi argomenti, ma non ne ho voglia, tanto finirei col dire sempre le stesse cose, cose che, oltretutto, tutti già conoscono. Rischierei solo di diventare retorico e tediare i lettori. Parliamo d'altro?
Direi di sì... Per esempio dei concerti, davvero importanti e prestigiosi, che stai organizzando con Efrem Sagrada...
Già, con Efrem sto organizzando in giro per il mondo degli ottimi show. Vedi Zucchero Sugar Fornaciari a Bucarest, Albano e Romina a Chisinau, e tanti altri. Lavoriamo bene insieme, siamo amici da molti anni, ci rispettiamo moltissimo, siamo molto affiatati e portiamo a casa risultati eccellenti.
Quando è nato il vostro sodalizio professionale?
Ad un certo punto delle nostre rispettive carriere, ci siamo resi conto che era giunto il momento di unire le forze, le nostre esperienze e rivolgere i reciproci interessi verso altri Paesi e così, abbiamo iniziato a fare viaggi un po' ovunque per capire dove, come e con chi lavorare. Sono anni ormai che investiamo energie, tempo e soldi in questo lavoro. E ti dirò di più: al di là degli ottimi risultati già ottenuti, credo che nel nostro futuro ci sia una promessa ancora più grande!