martedì 31 dicembre 2019

Un giocattolo “sospeso” dai bimbi per i bimbi

YOUNGO Parco Prato per queste feste lancia l’iniziativa del “giocattolo sospeso” per coinvolgere i piccoli in una catena di generosità e altruismo: sabato 4 gennaio festa aperta a tutti per raccogliere i giochi da donare all’Opera Santa Rita Fondazione Onlus 

Un “giocattolo sospeso”: un piccolo gesto di affetto e solidarietà dai bimbi che hanno di più verso quelli che hanno di meno. A lanciare l’iniziativa è il Grande Locale Leisure toscano per il divertimento delle famiglie YOUNGO Parco Prato, che per queste festività natalizie invita i suoi piccoli amici a pensare anche agli altri.
L’idea è quella di diffondere anche tra i bambini, con i loro linguaggi e mezzi, la solare usanza napoletana del “caffè sospeso”: lasciare al bar, quando si va a prendere un caffè, un caffè pagato per chi non se lo può permettere. Una tradizione che racchiude l’essenza più vera della italianità - ospitalità, altruismo, empatia, generosità -, che si è diffusa per la sua bellezza in Italia e nel mondo e ora può contagiare anche i più piccoli.
Qualsiasi bimbo desideri aderire può portare il suo “giocattolo sospeso”, nuovo o usato non ha importanza, nel Grande Locale Leisure YOUNGO Parco Prato (CC Parco Prato - Primo Piano Via Delle Pleiadi 53, San Giusto) sabato 4 gennaio dalle ore 16.30. Sarà l’occasione ideale per fare festa tutti assieme con un pomeriggio, gratuito e aperto a tutti, di animazione, giochi e truccabimbi.Tutti i giocattoli raccolti verranno donati all’Opera Santa Rita Fondazione Onlus, realtà privata promossa dalla Diocesi di Prato che svolge attività educative a favore di minori con difficoltà personali, familiari e sociali (https://operasantarita.it).