mercoledì 18 dicembre 2019

Elisa Toccoli, scrittrice, presenta il suo 1° libro “Programma di abbellimento e di ringiovanimento”. L'intervista


Intervista di Andrea Giostra -  «Siamo in un tempo in cui l’immagine e la forma hanno un certo peso e questo non si può negare»

Ciao Elisa, benvenuta e grazie per aver accettato il nostro invito.
Ciao Andrea, grazie a voi per avermi invitata. 
Hai recentemente pubblicato con AltroMondo editore, il tuo ultimo libro dal titolo “Programma di abbellimento e di ringiovanimento”. Ci racconti come nasce questo progetto editoriale? 
Dopo aver scoperto migliaia di segreti di abbellimento, benessere e ringiovanimento (lavorando per Miss Italia, in Tv, e studiando comunicazione e immagine) è scattato in me il desiderio di condividerli, proprio non potevo tenerli egoisticamente solo per me.
Cosa puoi dirci di questo lavoro? Di cosa parla esattamente e cosa dovranno aspettarsi i lettori? 
Voglio trasmettere delle semplici tecniche estrapolate dalle recenti scoperte di fisica quantistica che possono fare tornare immediatamente il sorriso sul volto di chiunque, voglio abbellire la gente interiormente ed esteriormente ma soprattutto smettere di vederla tesa o arrabbiata. 
Qual è il messaggio che vuoi che arrivi a chi lo leggerà?
Desidero che le persone tornino a sognare e a credere che è possibile migliorare velocemente il proprio corpo e il loro livello di benessere, che possono vivere meglio di come stanno vivendo ora e che il segreto è conoscere e applicare dei semplici consigli che cambieranno le loro vite.
Una domanda difficile Elisa: Perché i nostri lettori dovrebbero comprare il tuo libro? Prova a incuriosirli perché vadano in libreria a comprarlo. 
Perché il loro viso ringiovanirà in ogni suo dettaglio in soli 20 giorni, perché si sveglierebbero tutti i giorni con quella magica luce negli occhi tipica delle persone fiere della propria vita e della propria immagine vedendola riflessa allo specchio. 
Ha scritto altri libri o sei in procinto di scriverne altri? Se sì, quali e di cosa parlano. 
Questo è il mio primo libro e credo che un mio prossimo sarebbe auspicabile per parlare della ricerca del proprio stile, di galateo nonché dell’abbellimento di altre parti del corpo. Sì, perché personalmente credo che la bellezza sia anche una questione di educazione ma anche di sfoggiare un look che sia un prolungamento della propria interiorità più che una questione di mode e tendenze del momento. 
Hai in programma degli appuntamenti pubblici dove presenterai il tuo libro? Se sì, li vuole elencare ai nostri lettori perché possano venire a trovarti? 
Per ora mi piace promuovere il mio libro parlando singolarmente con ogni potenziale lettore; forse in primavera sul Lago di Garda una presentazione ufficiale pubblica. 
«Non mi preoccupo di cosa sia o meno una poesia, di cosa sia un romanzo. Li scrivo e basta… i casi sono due: o funzionano o non funzionano. Non sono preoccupato con: “Questa è una poesia, questo è un romanzo, questa è una scarpa, questo è un guanto”. Lo butto giù e questo è quanto. Io la penso così.» (Ben Pleasants, The Free Press Symposium: Conversations with Charles Bukowski, “Los Angeles Free Press”, October 31-November 6, 1975, pp. 14-16.) Secondo te in un libro, in un saggio, in un romanzo, è più importante la scrittura (come è scritta) oppure la storia (cosa racconta) perché abbia maggiore effetto ed efficacia narrativa nel lettore, volendo rimanere nel concetto di Bukowski? 
Credo che Bukowski avesse ragione poiché in un libro è la sostanza che è importante, il concetto; però credo anche che in quest’epoca ne abbia altrettanta la forma, siamo in un tempo in cui l’immagine e la forma hanno un certo peso e questo non si può negare. 
Vuoi consigliare ai nostri lettori tre autori e tre libri da leggere assolutamente per le vacanze natalizie? Quali e perché li consigli? 
Beh direi… Innanzitutto Baudelaire con i suoi racconti erotici da leggere a letto insieme al proprio partner; Edgar Allan Poe per chi ha voglia di emozionarsi davanti ad un camino e “Programma di abbellimento e di Ringiovanimento -10anni in 20gg” di Elisa Toccoli per chi ha voglia di migliorarsi e per avere più energia vitale! 
Come vuoi concludere questa breve chiacchierata? Come vuoi lasciare i nostri lettori che leggeranno questa intervista? 
Desidero dirvi che la vostra vita può essere una magia che ogni giorno va gustata, oppure potete svegliarvi ogni mattino arrabbiati, vivere male e andare a letto amareggiati… il bello è che dipende da voi! La responsabilità di direzionare la vostra attenzione sulle cose meravigliose che vi appartengono, sulle persone che vi amano anziché sulle cose che vi mancano e sui vostri nemici. Dipenderà solo da voi rendere ogni giorno la vostra vita in un’esperienza indimenticabile. Solamente voi avete il piacere di mettere il vostro “pezzettino del mosaico” per migliorare il mondo! Una felice giornata a tutti voi, è stato un piacere, grazie di cuore Andrea.

Elisa Toccoli

AltroMondo editore

Andrea Giostra