lunedì 4 novembre 2019

AVVIATA LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ESTERA AL MAECI: LE RICHIESTE DELLA UIL SCUOLA RUA

AL VIA LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ESTERA AL MAECI: LA UIL SCUOLA CHIEDE L'IMMEDIATA DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE PREVISTE DAL CCNL SCUOLA ALLE ISITUZIONI SCOLASTICHE ITALIANE ALL'ESTERO PER I PROGETTI DELL'OFFERTA FORMATIVA DELL'A.S.2019/20.

Ha avuto inizio in data odierna la trattativa tra le OO SS   Scuola e la Delegazione di Parte Pubblica Maeci/MIUR per definire il Contratto Integrativo Estero relativo ai PMOF e alle F.S.  previste dall'art.104 del Ccnl scuola 2006/ 9.
La Uil scuola Rua ha sollecitato l'immediato avvio dei Progetti di Miglioramento dell'Offerta Formativa all'estero per il 2019/20 chiedendo la conferma dei criteri concordati per il precedente A.S.; inoltre la  Uil scuola ha presentato alla Delegazione Maeci/Miur  le seguenti richieste  per l'utilizzo delle risorse contrattuali:
1) Retribuzione degli impegni di servizio e attività aggiuntivi non di insegnamento connessi allo svolgimento delle attività corsuali e nelle sezioni italiane delle scuole straniere
2) Retribuzione delle attività aggiuntive sia del personale amministrativo che di tutti i  DSGA per lo svolgimento del PMOF
3) Decentramento delle risorse contrattuali alle istituzioni scolastiche e agli uffici scolastici consolari
4) Assegnazione a tutti i collegi docenti esistenti all'estero con almeno tre docenti e un Dirigente scolastico delle modalità di  distribuzione, di concerto  anche con le RSU, nel caso siano presenti nella sede estera, delle risorse contrattuali previste dall'art.104