domenica 27 ottobre 2019

SCUOLE ITALIANE ALL'ESTERO NEL CAOS: GLI EFFETTI NEFASTI DEL “SINERGICO COORDINAMENTO” MIUR-MAECI

COMUNICATO DIPARTIMENTO ESTERO UIL SCUOLA RUA -
È ORMAI INNEGABILE IL  TOTALE  FALLIMENTO DELLE  PROCEDURE CONCORSUALI AVVIATE DAL MIUR A PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIRIGENTE SCOLASTICO, DOCENTE E ATA DI RUOLO DA DESTINARE ALLE SCUOLE ITALIANE ALL'ESTERO, UN VERO E PROPRIO “RECLUTAMENTO”  IMPOSTO DALLA LEGGE 107 PER IL SETTORE SCOLASTICO ITALIANO ALL’ESTERO.

GLI   EFFETTI NEFASTI DEL    “ SINERGICO COORDINAMENTO”  TRA MIUR E MAECI  TANTO DECANTATO DALLA   “BUONA SCUOLA” HANNO PRODOTTO    UN VERO   E  PROPRIO “ MOSTRO” DI CAVILLI PROCEDURALI E  BUROCRATICI TRA I  DUE MINISTERI CON IL RISULTATO, SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI, CHE A DUE MESI DALL’INIZIO DELLE LEZIONI LE SCUOLE ALL’ESTERO SONO ANCORA  PRIVE DEL 30% DEL PERSONALE E RISCHIANO LA CHIUSURA!

ANCORA UNA VOLTA RIBADIAMO IMPRESCINDIBILE L'APPLICAZIONE DELLE NORME CONTRATTUALI   CHE DISCIPLINANO LA MOBILITÀ PROFESSIONALE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA ALL'ESTERO   E CHIEDIAMO UN CONFRONTO URGENTE CON I MINISTRI DELL’ISTRUZIONE E DEGLI ESTERI PER UN IMMEDIATO INTERVENTO ATTO RESTITUIRE ALLE NOSTRE ISTITUZIONI SCOLASTICHE ITALIANE LA POSSIBILITÀ DI SVOLGERE LA LORO FUNZIONE ESSENZIALE DI PROMOZIONE DELLA NOSTRA LINGUA E DELLA NOSTRA CULTURA NEL MONDO.