mercoledì 18 settembre 2019

SARA MANFUSO, LA SUE SEXY CURVE IN DIFESA DELLE MINISTRE DONNE

Abito rosso fuoco, scollatura profonda e spacco!
Sara Manfuso (presidente di#iocosi) ospite di Quarta Repubblica su Rete 4 di Nicola Porrosi fa testimonial della solidarietà nei confronti delle neoministre Bellanovae De Micheli per le accuse sessiste rivolte in questi giorni la prima per l’abito usato durante il giuramento del nuovo governo, la seconda per la scollatura che ha portato gli haters a paragonarla a una prostituta!

Dice così a Daniele Capezzone, uno che non si è certo contenuto delle battute sulle titolari dei dicasteri in questione: <<Il linguaggio esprime un pensiero, non vogliamo epurare nessuno dai salotti tv come suggerisce Calenda, e mettere il bavaglio alla libertà delle idee, ma da Capezzone non ci aspettiamo il commento da massaia, con grande rispetto per la categoria!>>.

Vittorio Sgarbi presente in studio indignato per il trattamento riservato a Capezzonee al suo tweet, prime pagine da giorni mettendolo alla gogna, ricorda cosa è accaduto in Raiin merito alle parole rivolte alla figlia di Salvini!E grida <<vergogna!>>.

Insomma la Tv ormai è considerata il salotto della politica, e la politica un po' avanspettacolo. Benvenuti signori nell'era 4.0 della nostra Repubblica.