martedì 20 ottobre 2015

SYRIA, videointervista per iMILANESIsiamoNOI: amo la velocità e la mentalità di Milano

GRAZIE, PAOLO ROSSI
Paolo Rossi per me è stato fondamentale, ha dato il via a un altro approccio con la vita, con il mio lavoro, con la mia presenza in scena, con la musica... ti farei una lista infinita di tutto quello che ha fatto Paolo per me; per lui ho un amore infinito e un (grande) rispetto.

HAPPY BIRTHDAY, MR. FO
Paolo (Rossi) mi chiese, durante una replica allo Strehler, di uscire da una torta gigante vestita da Marilyn Monroe cantando “Happy birthday” a Dario Fo, in platea!

GLI INCONTRI MUSICALI E PIERPA
Cesare Malfatti dei La Crus è stato produttore di un mio album che amo tantissimo; da lui, produttore milanese doc, e dalla sua grande cultura musicale ho tratto grandi benefici, c’è stato un cambiamento radicale. Per non parlare di Mauro Ermanno Giovanardi, con lui abbiamo condiviso anche un sacco di concerti... Al primo posto, però, ci metto pure mio marito Pierpaolo (Peroni) perché con lui ho cambiato la mia vita. L’ho raggiunto a Milano e lui, da romano che ama questa città, ha insegnato ad amarla anche a me.

VIVA LA VELOCITÀ
Mi sono invaghita della mentalità di questa città e della velocità, delle persone che vanno subito al dunque, rispetto a Roma dove invece, per quanto riguarda il mio mestiere, è tutto un po' “ stamo” “famo” “dimo” “se beccamo” “annamo ar bar” e poi non si conclude mai una mazza! (ride) Qui a Milano, ogni giorno, anche quando non faccio la cantante, faccio pubbliche relazioni, combino qualcosa e imparo a far altro… e mi piace!

Foto di Andrea Colzani
PER VEDERE L’INTERVISTA INTEGRALE DI ANDREA SCARPA A SYRIA:

 È online in esclusiva su www.nanopress.it iMILANESIsiamoNOI, un mosaico digitale capace di dare vita a un racconto appassionato, sincero e mai scontato di Milano attraverso interviste scritte e in video e foto di tanti milanesi nativi e adottivi
Ideato e curato dal giornalista Andrea Scarpa, iMILANESIsiamoNOI è una raccolta di storie di chi a Milano vive e lavora - o cerca di farlo - sogna, soffre, guadagna, gode e magari si incazza pure. Milanesi di ogni tipo: attori e cantanti, conduttori tv e stilisti, chef e dj, scrittori e giornalisti, ma anche e soprattutto medici e baristi, discografici e studenti, portieri d’albergo e professoresse di liceo, designer e pittori, blogger e massaggiatrici, manager pentiti e writer, produttori musicali e addetti stampa. Tutti milanesi doc o di origine veneta e siciliana, pugliese e marchigiana, ma anche senegalese, francese, nepalese… Insomma, i Milanesi del 2015
Gente come Malika Ayane e Lele Panzeri, Linus e Aude Brille, il compianto Elio Fiorucci e Alex Chen, Nicola Savino e Vittoria Bottasini, Francesco Mandelli e Bishnumaya KharelEnrico Ruggeri, Nicola CarraroAlessandro Borghese, Caroline Corbetta, Rosellina Archinto, Matteo Caccia, Francesca FogarIsabella Bossi Fedrigotti, Albertino, Michela Gattermayer,Giovanni Gastel, Nina Zilli… 

iMILANESIsiamoNoi, realizzato con il contributo della redazione di NanoPress e la cui brand identity e lo sviluppo tecnico sono curati da BrandMade, presenta ogni settimana 2 interviste video ai personaggi più noti e 4 scritte, tutte corredate da ritratti fotografici a cura diAndrea Colzani. Completano il progetto una mappa di Milano, legata ai "luoghi del cuore" citati dagli intervistati, e le rubricheMadunina Power – il bello di Milano legato ai protagonisti -, I milanesi fanno cose – con la sottosezione I milanesi fanno baufocalizzata sugli amici a quattro zampe, Canta che ti passa – canzoni legate a Milano e video con i protagonisti che si cimentano nel canto.