venerdì 9 marzo 2018

Cesare Bocci a Ballando con le stelle: difficile dominare il proprio corpo. L'intervista di Fattitaliani


Ballando con le stelle giunge alla sua tredicesima edizione che sarà dedicata a Bibi Ballandi, scomparso recentemente e ricordato da un grandissimo applauso durante la conferenza stampa di presentazione dello show.
Le stelle si riaccendono sabato 10 marzo, alle 20,35 su Rai 1, sotto la guida di Milly Carlucci affiancata come sempre da Paolo Belli con la sua Big Band 
Ci sarà anche un terzo conduttore, un Robot alto tre metri che presentiamo come ballerino per una notte. 

Tantissime novità non solo nel Cast che sarà scintillante ma anche le sorprese che man mano ci verranno proposte. 

Il Direttore Teodoli lo considera un programma ancora adolescente che ha bisogno di crescere e che si sta trasformando in maniera positiva. Ha la capacità di interpretare i tempi pur rimanendo ancorato alla realtà in maniera delicata. 
Per la Carlucci è un programma che viene scritto attorno alla storia delle persone che partecipano. 
Sofferenza, dolori e sudore sono le parole d’ordine per imparare a ballare. 
Carolyn Smith come sempre è capitana della giuria che è invariata rispetto all’ultima edizione e tutti i concorrenti dovranno temere il suo giudizio. 
Commentatori a bordo campo: Sandro Mayer e Roberta Bruzzone.
Paolo Belli: “Tredici coppie, ventisei brani ma più o meno ne prepariamo trenta. Tre mesi di Ballando è come se fossero tre anni di conservatorio. È tutto live non c’è nulla di registrato”. 
Le coppie che si contenderanno la vittoria sono: Don Diamont- Hanna Kartunnen: Akash- Vera Kinnunnen: Massimiliano Morra- Sara Di Vairo; Nathalie Guetta- Simone Di Pasquale; Eleonora Giorgi- Samuel Peron; Amedeo Minghi- Samanta Togni; Cesare Bocci- Alessandra Tripoli; Francisco Porcella- Anastasia Kuzmina; Stefania Rocca- Marcello Nuzio: Gessica Notaro- Stefano Orodei; Giovanni Ciacci- Raimondo Todaro: Giaro Giarratana- Lucrezia Lando, new entry tra gli insegnanti insieme a Luca Favilla in coppia con Cristina.
Per fattitaliani.it abbiamo intervistato Cesare Bocci

Come passa la paura di ballare di fronte a milioni di telespettatori e soprattutto di fronte ad una giuria molto agguerrita? 
Passa lavorando tanto e duramente per le coreografie. È una cosa completamente diversa da quella che sono abituata a fare. La difficoltà sta nel riuscire a dominare il proprio corpo: quanto ci riesco, si vedrà. Abbiamo ancora due giorni al debutto ma sento che ogni volta che riusciamo a fare qualcosa in più è veramente una sensazione straordinaria, come l’applauso di una platea.

Solitamente interpreti ruoli da sciupafemmine, in Ballando sei dimagrito facendoti sciupare dal ballo e da Alessandra Tripoli la tua insegnante: come ci si sente?

L'insegnante è molto rigida, la chiamano “Il Generale”. Ci si sente bene perché insieme stiamo costruendo. Lei è una che ti sciupa nel vero senso della parola, ti fa buttare giù i chili perché è abituata a far lavorare pesantemente. Un po’ di pancetta la dovevo buttare via, perciò sto benissimo con lei. 
Perfetto! Hai raggiunto il tuo obiettivo, cosa ti aspetti da Ballando con le stelle? Tanto divertimento e passare queste dieci settimane che restano, divertendoci ed imparando.


Elisabetta Ruffolo

Leggi qui gli articoli di Elisabetta Ruffolo