giovedì 5 ottobre 2017

Gabriele Cirilli, teatro e tv: orgoglioso di essere italiano con i miei pregi e difetti. L'intervista di Fattitaliani

Appuntamento fisso con la Mission Impossible di Gabriele Cirilli a “Tale e quale show” in Tv ed a Teatro con “#Tale e quale a me... Again”, in tournée in tutta Italia per la Stagione 2017/2018 ed alla Sala Umberto di Roma dal 3 al 13 maggio. A marzo sarà al Teatro Nuovo di Milano nel ruolo del Protagonista nel Musical “La famiglia Adams”. 

L’intervista è stata realizzata durante la Conferenza Stampa di presentazione di Tale e quale show e Cirilli non aveva potuto svelare nulla dei vari personaggi da imitare solo che il genere sarebbe stato il fantasy. A distanza di due settimane, possiamo dire che ci ha deliziati sia con la pungente Ape Maia che con la dolce Heidi, confermandosi ancora una volta, un Gigante della risata.

Lo slogan dell’anno scorso era “Fate le scale non fate l’amore”? Quest’anno? Fate l’amore anche sulle scale.

Cosa c’è di nuovo nelle tue mission impossible?  
Non posso rivelare nulla ma andiamo verso la fantasia. 
Cosa ti spinge a partecipare ancora, a parte il calore del pubblico? 
Il fatto di essere in un grande programma di successo con grandi professionisti, con un caposquadra come Carlo Conti che è il numero uno adesso in Italia, far parte di una grande produzione come la Endemol e lavorare in RAI. Che vuoi di più dalla vita? 
Hai anche progetti Teatrali, sarai alla Sala Umberto con “Tale e quale a me”. Sarò lì dieci giorni, poi sarò al Teatro Nuovo di Milano, dove a marzo, farò anche il Musical “La famiglia Adams” in cui sarò il protagonista, poi sarò a Palermo, Siracusa, Agrigento, in Calabria a Rossano, Corigliano e Catanzaro, in Puglia con Lecce ed Ostuni, le Marche, il Lazio, il Veneto, insomma toccherò un po’ tutta l’Italia. Adoro l’Italia, molte volte gli italiani si vergognano, io sono orgoglioso di essere italiano con i miei difetti ed i pregi. 
 … Lancia un sonoro bacio all’Italia.


Elisabetta Ruffolo

Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI
Attenzione: tutti i commenti anonimi verranno moderati e pubblicati solamente dopo l'approvazione della redazione di Fattitaliani.it.