domenica 18 settembre 2016

Pesaro urbino, "La Lauda di San Francesco" in Musical il 25 settembre al Teatro di Cagli

"La Lauda di Francesco" abbandona le vesti dell'opera medievale e si fa musical. 

Dopo il grande successo europeo dello spettacolo, portato in scena dal 2000 da Angelo Branduardi, la "Lauda" torna sui palcoscenici più prestigiosi nella versione più "fresca" del musical, con tre fra i migliori attori-cantanti italiani del genere e un corpo di ballo rinnovato.
Parole, musica e danza raccontano la storia del Poverello di Assisi: un santo, certo, ma soprattutto un uomo e un poeta che amava la vita e gioiva delle piccole cose che ogni giorno riserba.
Il nuovo allestimento del musical nasce con una residenza artistica di tutta la compagnia al Teatro Comunale di Cagli, nelle Marche, dove sarà presentato come data zero del tour domenica 25 settembre 2016 alle 21.00. Cagli e il suo teatro storico sono ormai meta preferita da molti artisti per il lavoro di preparazione di spettacoli e nuove tournée; solo negli ultimi 12 mesi sono stati ospiti qui Cristiano de Andrè, Stefano Bollani con Valentina Cenni, Flavio Oreglio, Federico Zampaglione con i Tiromancino, Paolo Rossi, Sebastiano Lo Monaco, Marco Paolini e tanti altri.
È il Francesco umano, terreno, fragile ed energico al contempo, che emerge fra le note della Lauda. Francesco è solare, innamorato della vita e disgustato dalle sofferenze. È passionale: vittima della rabbia di fronte alle ingiustizie e sconfortato nel vedere tanta sofferenza. Ma grazie alla sua fede profonda, non smette di credere di poter cambiare il mondo. E di poterlo fare camminando nel mondo, immergendosi in esso. Proprio questo suo essere lontano dalla spiritualità monastica del suo tempo, contrita e chiusa in sé, il suo essere "Giullare di Dio", lo rende una figura eccezionale e un uomo straordinario. Con il suo esempio ci fa riflettere ancora oggi su tematiche profondamente attuali come la pace, l'ambientalismo, la povertà, la speranza e la solidarietà.
La Lauda è un'opera capace di unire la profondità della musica scritta dal grande cantautore Angelo Branduardi e contenuta nel suo album L'Infinitamente piccolo" (Emi - 2000), alla profondità della prosa che pesca nei testi delle "Fonti Francescane" rielaborati da Luisa Zappa. A tutto ciò si aggiunge l'armonia della danza e megaproiezioni straordinarie, in un caleidoscopio di emozioni che portano lo spettatore ad abbracciare a cuore aperto il messaggio francescano. 
Con la Lauda di Francesco in Musical il pubblico viene accompagnato in un viaggio virtuale, storico e spirituale, attraverso episodi della vita di San Francesco e dei suoi compagni. C'è il Francesco legato a Chiara dalla stessa fortissima fede e compassione. C'è il Francesco che, pur cosciente della sua missione, rimane umano nella complicità con i suoi amici-fratelli, come avviene con Bernardo.
Il ruolo del Santo di Assisi è qui affidato a Francesco Antimani, artista a tutto tondo (è musicista, attore, cantante, autore e regista) già visto, fra gli altri, in "Notre Dame de Paris" e "Giulietta e Romeo". Ilaria Deangelis (interprete e protagonista in passato di molti dei più famosi musical, da "Notre Dame de Paris" a "Jekyll & Hyde", "Ghost il Musical" a "Dirty Dancing", solo per citarne alcuni) è Chiara mentre Carmelo Gerbaro ("Il libro della Giungla", "Salvatore Giuliano il musical", "Il Primo Papa", "Cercasi Viola Violetta") è Bernardo.
Il riadattamento in musical è di Tony Labriola, musicista, compositore e arrangiatore napoletano, e oggi produttore e autore di musical di successo quali La Sirenetta il Musical, Il Libro della Giungla, Cercasi Viola Violetta e Il Primo Papa. Le coreografie sono di Gianluca Pilla.
Ne La Lauda di Francesco in Musical musica, parole e danza interagiscono e si completano: chi canta, recita e interviene con i ballerini, che a loro volta cantano e recitano, così come gli attori. Ogni forma espressiva concorre a disegnare i quadri della narrazione, dove immagini, dialoghi, costumi e tematiche si rivelano sorprendentemente ricche di analogie con l'oggi, a dispetto di epoche e culture così distanti tra loro. 
Il messaggio, infatti, resta sempre lo stesso. Agli artisti in scena il compito di richiamare l'esempio di Francesco e di riaccendere la scintilla dell'amore in tutti noi, interpretando il più difficile dei ruoli: l'umanità.

Il Cast del Musical
San Francesco: Francesco Antimani - Santa Chiara: Ilaria Deangelis - Bernardo: Carmelo Gerbaro 
Corpo di ballo coordinato da Gianluca Pilla e megaproiezioni video
Musiche composte da Angelo Branduardi - Adattamento musicale di Tony Labriola
Testi di Luisa Zappa Branduardi basati sulle "Fonti Francescane" - Coreografie di Gianluca Pilla
Regia di Francesco Antimiani

Biglietti: Platea e Palchi 15,00 € - Loggione 10,00 €
Biglietti online www.liveticket.it
Informazioni: Tel. 0721 781341 - 0721 780773