LA RAPPRESENTANTE DI LISTA “CIAO CIAO”: l'ora della fine ma è solo l'inizio

Dopo la prima esplosiva performance sul palco dell’Ariston, è finalmente disponibile su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica “CIAO CIAO” (Woodworm/Numero Uno – Sony Music Italy), il brano de La Rappresentante di Lista (LRDL) in gara alla 72sima edizione del Festival di Sanremo: il progetto nato nel 2011 dall’incontro tra la cantante Veronica Lucchesi e il polistrumentista Dario Mangiaracina è tornato sul palco del Teatro Ariston per il terzo anno consecutivo, dopo essere stato ospite di Rancore nel 2020 e dopo il successo nella scorsa edizione con il brano Amare.

“CIAO CIAO” è il racconto sopra le righe della fine del mondo vista con gli occhi de LRDL: una giostra perfetta, un’apocalisse a colori, in cui convivono vertigine sociale e voglia di festa, in cui bisogna fare alla svelta i conti con la crisi generale in atto, tra cambiamento climatico e turbamento sociale.Nel ritornello è il corpo a tornare protagonista: un elemento presente da sempre nella produzione e nella poetica de LRDL, che in “CIAO CIAO” è il nostro strumento principale per avvertire la vicinanza della fine e per reagire ad essa. È col corpo che possiamo far sentire il nostro dissenso. 

Lo scenario apocalittico di “CIAO CIAO” riprende quello del romanzo de LRDL, “MAIMAMMA”, pubblicato lo scorso autunno: con il romanzo, il brano in gara al Festival di Sanremo condivide l’universo narrativo e le tematiche, dall’eredità – disastrata - che abbiamo ricevuto a quella che lasceremo ai nostri figli, dall’ecologia al corpo. 

La produzione di Simone Privitera in collaborazione con la coppia di producer Papa D e Piccolo Cobra (già produttori di “My Mamma”) dà al brano un carattere trascinante che attinge a un immaginario vintage portando LRDL in una dancehall degli anni '70. Si susseguono esplosioni sonore come scene di un film una dietro l'altra, passando da atmosfere urban a ritmiche tribali. 

“CIAO CIAO” è l’altro lato de LRDL, fuori dagli schemi, giocoso, ma sempre problematico e indagatore, curioso, poetico ed evocativo. Un altro tassello in un percorso pluridisciplinare e multisfaccettato, che negli ultimi dieci anni ha portato LRDL sui palchi di tutta Italia, fino a quello dell’Ariston.

E proprio dagli gli incontri nei backstage dei club e dei festival di tutta Italia, arriva la scelta degli ospiti della serata delle cover: saranno infatti Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra ad accompagnare Veronica e Dario venerdì 4 dicembre in una inedita versione di “BE MY BABY” delle Ronettes, prodotta proprio da Cosmo.

Se “CIAO CIAO” è l’ora della fine, per La Rappresentante di Lista questo è solo l’inizio. 


 

Fattitaliani

#buttons=(Accetta) #days=(20)

Questo sito utilizza cookie di Google per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per saperne di più
Accept !
To Top