giovedì 21 ottobre 2021

Emanuela Corsello: con la moda ho un rapporto tutto mio. L'intervista



di Laura Gorini - 
Il mio rapporto con la Moda è un rapporto tutto mio. Nonostante lavori in un ambiente fatto di griffe importanti, non amo vestire  firmato, ma, al contrario, amo girare per mercatini e comprare outfit particolari  che rispecchiano completamente la mia personalità.

Lavora nel  vasto settore della Moda in qualità di manager di modelle da molti anni la brava e accorta Emanuela Corsello che ora ha deciso di mettersi in gioco, collaborando con Radio Godot ove co- conduce uno splendido programma dedicato alla Moda. A farle compagnia in questa nuova avventura valenti collaboratori e la conduttrice professionista Federica Salvati.

Emanuela, manager e ora conduttrice radiofonica. Ci vuoi raccontare come è nato il tuo programma? Dove possiamo seguirti?

Erano parecchi anni che, con Enzo Cagnetti, l’editore di Radio Godot , una radio web, si parlava di fare un programma radiofonico sulla Moda, poi qualche mese fa, dopo tanto pensare, si è  deciso di iniziare questa avventura (in realtà lui ha deciso di darmi fiducia). Tuttavia, ci tengo a precisare che io non sono una speaker professionista ma sono più un’esperta del settore. Ed è proprio per questo che Enzo ha giustamente pensato di affiancarmi una “vera” conduttrice già da tempo speaker di vari programmi radiofonici, la grande Federica Salvati.. Diciamo che è lei è il collante del programma, mentre io sono più una spalla. Siamo  perfettamente allineate, del tutto complementari e il nostro affiatamento è tangibile a tutti coloro che ci ascoltano. Il programma si chiama Fashion Waves e  andiamo in onda ogni  sabato alle ore 12,00  e in quell’ora si parla di moda, di tendenze, di casting, ect. E “il tutto” è  inframezzato da interviste ad esperti del settore come stilisti, proprietari di brand, modelle, etc. E poi c’è una bellissima rubrica curata dal bravissimo Rosario Licciardello, stilista e casting director, espertissimo di Moda, che  ogni settimana ci regala consigli sulle tendenze attuali. Infine. ci sono le mie pillole. ovvero consigli da dare ad aspiranti modelle che vogliono intraprendere questa carriera. E poi, ovviamente,  anche tanta bella musica. Insomma, lo avete capito si tratta di un’ora molto fitta di argomenti.

Tu generalmente che ascoltatrice sei?

Io amo moltissimo ascoltare la musica italiana e in particolare quella passata, diciamo quella un po’ vintage: infatti  conosco ogni brano a memoria dagli Anni 60!

Passiamo dalla Radio alla Tv, non hai mai pensato anche alla conduzione televisiva?

Sinceramente no, perché quello non è il mio lavoro, anche la radio per me è un hobby, una passione, un divertimento, uno staccare dalla quotidianità del mio lavoro. Io sono agente di modelle: il mio lavoro è questo.

Perché nelle Tv generaliste, si parla poco di Moda?

Perché ormai si parla solo di cucina! Dai scherzo… Non so perché- in effetti- ci siano davvero così pochi programmi legati al mondo della Moda. E ciò è un vero peccato perché- in realtà- credo che sia un argomento che piaccia molto, soprattutto alle donne. Ma, azzardo a una motivazione... Forse perché è considerato un argomento futile e si cerca di dare la priorità ad altro, come al Gossip, per esempio.

A proposito, come è cambiata la  Moda nel corso del tempo e il tuo rapporto con essa al di là del lavoro?

La Moda da un lato  è in continua evoluzione , e  per fortuna lo è! Di fatto cambiano gli stili e le tendenze e ogni anno sulle passerelle possiamo- per l'appunto- ammirare tendenze nuove, dall’altro lato -però- ciclicamente tutto torna, e vengono riproposti “vecchi” modelli aggiornati, ma  -ovviamente- con uno stile però attuale... Corsi e ricorsi storici anche nella Moda!

Il mio rapporto con la Moda è un rapporto tutto mio. Nonostante lavori in un ambiente fatto di griffe importanti, non amo vestire  firmato, ma, al contrario, amo girare per mercatini e comprare outfit particolari  che rispecchiano completamente la mia personalità. Inoltre amo i negozi vintage… E infatti i capi  che indosso ora, un tempo sono stati indossati da mia madre o mia nonna. Ora sono nel mio guardaroba. Come vedi la Moda torna!

Come si può amarla, seguirla senza diventarne succubi?

Secondo me come ogni cosa va vissuta con moderazione, senza la smania del dover avere per forza “tutto” ciò che ci propone il mercato nel proprio armadio.  Pertaanto avere un proprio stile senza seguirne uno con ossessività, è la cosa più saggia… Seguire le tendenze va benissimo ma mai esserne schiavi, il tutto va personalizzato  in base alla propria identità, altrimenti si rischia di essere  dei cloni. Alla moda, ma sempre cloni!