sabato 7 agosto 2021

Street Art a Siculiana, il murale di Stefano Zambito in via Recinto

(video con le dichiarazioni di Stefano Zambito e del sindaco Peppe Zambito). Una riqualificazione del territorio passa anche attraverso l'arte e la bellezza, che portano con sé decoro, senso civico e rilettura e riscoperta dei quartieri.
In questa prospettiva nasce l'iniziativa del comune di Siculiana che stamattina in via Recinto "ha svelato" un nuovo murale realizzato dall'artista Stefano Zambito, alla presenza del sindaco Peppe Zambito, dell'assessore Domenico Marsala e di un gruppo di concittadini che ha assistito alla inaugurazione in uno degli angoli più autentici del paese.
Due bambini giocosi al centro della scena su uno sfondo colorato e allegro, che invita all'ottimismo e al cambiamento in positivo. È il soggetto dell'opera di Stefano Zambito, presente su Instagram con lo pseudonimo "Oblio" che invita però a ricordare e ad operare per il bene della collettività. La firma e una citazione di Leopardi completa il murale: "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto", un'apparente frase pessimista che al contrario dà un input a vedere un mondo migliore.

Visibile anche l'acronimo MPLF che vuol dire "Mi piace la filosofia", ha dichiarato l'artista a Fattitaliani.
"A mio parere - continua Zambito - si sta perdendo la meraviglia dei bambini: attraverso questo quadro voglio sensibilizzare di più gli adulti a fare più attenzione ai bambini e alle cose che ci circondano".