lunedì 28 giugno 2021

Miriam Tirinzoni conquista Roma e il Principato


Grande successo per Miriam Tirinzoni all’evento “Fashion, food and design” svoltosi ieri sera presso l’Istituto di Moda Burgo di Roma. La Creative Director ha fatto sfilare per la prima volta in passerella le sue creazioni, presentando la collezione “Dive”. Abiti esclusivi ispirati alle grandi donne del passato e del presente famose per personalità e glamour.

I primi quattro abiti presentati si caratterizzano per il colore rosso. Miriam Tirinzoni li ha disegnati per la notte più cool dell’anno da indossare nella splendida cornice del Grand Hotel Bellevue a Gstaad in Svizzera. Una serata fredda e nevosa fuori, calda e lussuosa dentro, da trascorrere in buona compagnia avvolte da tessuti preziosi rifiniti con la cura sartoriale tipica del Made in Italy.

I modelli si ispirano a quattro donne forti ognuna con il proprio stile: Julia Roberts, Michelle Hunziker, Fiona Swarovski e Belen Rodriguez.

Gli abiti Belen e Fiona Swarovski sono entrambi abiti giacca, una soluzione moderna e all’avanguardia che permette di utilizzarli sia come vestito che come soprabito, a seconda della stagione e soprattutto del gusto personale della donna che li indossa.

L’abito Michelle Hunziker è un capo molto originale composto da due parti distinte che trovano il loro equilibrio nei dettagli. La metà di destra è un mini dress con paillettes, mentre la metà di sinistra è una giacca più lunga e strutturate di colore rosso. A creare l’incontro tra le due parti è la preziosa cintura in vita sempre in paillettes.

Ultimo ma non per importanza l’abito Julia Roberts, una versione rivisitata del celebre vestito rosso indossato da Vivian in Pretty Woman. Il capo è realizzato in seta con finiture in voile e tulle e impreziosito da una cintura in Swarovski che cattura l’attenzione.

Un inizio in grande stile, a cui sono seguite altre 10 creazioni tra cui l’abito Grace di Monaco – il modello di punta della collezione “Dive”. Si tratta di un vestito monospalla in pura seta color albicocca e inserti floreali, impreziosito da una tunica in voile che scende sulla spalla donando alla donna che lo indossa il fascino discreto tipico dell’aristocrazia. Un tributo al Principato dovuto, una collaborazione tra i due che si manifesta nell’apertura di un temporary shop all’interno del Grand Hotel.

Quelle e scese in passerella e presto disponibili anche a livello internazionale sono le creazioni di Miriam Tirinzoni, una donna, un’imprenditrice di successo con un occhio e un piede sempre più rivolto al mondo della moda.