sabato 12 giugno 2021

Il Grido, "Plastica": nuovo brano, caratterizzato dall’ironia, della rock-band romana

https://spoti.fi/2StEaKD

Un brano che nasce in un momento particolare della vita, quando tutto sembra sfuggirti di mano, mentre il mondo prosegue la sua corsa senza freni, e le uniche sensazioni che hai sono quella di sentirti inconcludente ed incompreso.

 

Plastica’ viene raccontata così da Il Grido: ”Vuole racchiudere quei progetti lasciati a metà, dove tutti i tuoi sogni segregati nel cassetto sono ormai rifiuti tra cui fare lo slalom nella mente. Ti senti sempre più fermo, inespresso come un caffè bruciato. - continua la rock-band - “Nel frattempo invece tutto il mondo corre, le persone care vanno avanti con le loro storie e a te non resta che guardarle su Instagram. Insomma, quei momenti in cui ci sente come Roberto Baggio in panchina ai mondiali”.

 

Il progetto è stato realizzato dalla stessa band, composta da Giuseppe Di Bianca (voce), Andrea Jannicola (chitarra), Davide Costantini (basso) e Lorenzo Spurio Pompili (batteria), con la produzione affidata a Walter Babbini presso il Purple Mix Studio di Guidonia.

BIOGRAFIA

Il Grido è formato da Giuseppe Di Bianca, Andrea Jannicola, Davide Costantini e Lorenzo Spurio Pompili. Dopo due Ep d'esordio la band pubblica il suo primo disco nel 2017 con la Volume! Discografia Moderna e fin da subito il singolo Amsterdam (hai una cura per me?) scala le classifiche di gradimento del mercato indipendente.

Tra i vari Festival italiani a cui Il Grido partecipa spiccano il RETAPE Festival all' AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA di Roma insieme ad altre band rappresentative della scena romana come Piotta, Mirko e il cane, The Niro, Mèsa, Assalti Frontali, Cor Veleno e tanti altri, ed il MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti) di Faenza.

La band ha aperto anche molti concerti di importanti artisti del panorama italiano come Lo Stato Sociale, Marta Sui Tubi, Omar Pedrini, Zibba e Dunk.