martedì 12 gennaio 2021

Il cantautore DiMeglio a Fattitaliani: siamo umani e abbiamo bisogno di eroi. L'intervista


Con il suo inconfondibile stile vintage-pop, il cantautore lombardo DiMeglio ha da poco pubblicato il nuovo singolo Anche Spiderman, dedicato a chi ha voglia di ricominciare e, in fondo in fondo, rifugiarsi nella routine. Fattitaliani lo ha intervistato.

Come nasce un brano come "Anche Spiderman"?
Un brano come “Anche Spiderman”, nasce alla scrivania, di ritorno da una vacanza al mare, preso alla gola dalla malinconia. Un contributo aggiuntivo viene ovviamente dato dalla passione per il super eroe Marvel, soprattutto per la trilogia di Sam Raimi. 

Che rapporto personale intrattieni con gli eroi della storia e dei fumetti?
In questo brano il rapporto personale con Spider-Man è molto delineato. Come si nota ho cercato di paragonare la sua vita alla mia, e di livellarci sullo stesso piano di ambizioni, sogni, delusioni, emozioni, amore. Spider-Man, in quella fortunata trilogia di Raimi, è sì un super eroe, ma è anche un ragazzo normale, che vorrebbe comprarsi un’auto e amare la donna dei suoi sogni, ma l’aver ricevuto questi super poteri lo allontana dalle sue ambizioni e lo “intrappola” in qualcosa di più grande di lui. Ecco, penso che spesso tutti noi vogliamo raggiungere determinate ambizioni, dei sogni nel cassetto, ma c’è sempre qualcosa che ci ostacola, qualcosa più grande di noi, che non riusciamo a controllare, e che inevitabilmente ci fa soffrire, ma continuiamo a combattere.

3)    Oggigiorno si fa presto a dire "eroi": che ne pensi della proclamazione di eroi in questo particolare periodo?
Non ho una risposta ben precisa. Penso che chi viene incoronato come eroe ultimamente, come medici e infermieri, sta combattendo egregiamente per affrontare nel migliore dei modi queste grandi responsabilità, ma penso anche che a loro non interessi essere chiamati eroi. Credo che gli interesserebbe di più che chi li chiama così, indossasse bene la mascherina, si igienizzasse le mani, e non si assembrasse. Tutto questo per tornare a dire che; siamo umani, abbiamo paura e probabilmente, abbiamo bisogno di eroi.

4)     Il tuo primo approccio con la musica è di quando eri giovanissimo: hai un particolare ricordo da condividere con noi?
Mi ricordo uno dei miei primi concerti, a 14/15 anni, avevo una cover band dei Blink 182, gruppo cardine per la mia formazione musicale da teenager. Eravamo agitatissimi io e i miei due amici con i quali suonavo. Avevamo invitato parecchi dei nostri compagni e ci tenevamo a far bella figura. Suonammo diverse canzoni, ma mi ricordo che quando partì “Dammit”, un ragazzo dal fondo della sala si catapultò sul pubblico sottopalco e scatenò un mega pogo, che infuocò poi di seguito tutti gli altri brani. È un ricordo indelebile nella mia mente, il modo in cui quel ragazzo rallegrò gli animi! J

5)      C'è uno stile che consapevolmente stai sviluppando e attraverso il quale ti piacerebbe essere (ri)conosciuto?
Io sostanzialmente faccio pop, ma mischio letteralmente qualsiasi genere. I miei ascolti musicali sono i più disparati, ma sicuramente pesco i miei riferimenti dalla musica più datata, sia estera che straniera. Non mi piace molto inquadrarmi, io mi definisco vintage-pop, perché per l’appunto mi ispiro ai miei vecchi idoli, e cerco di riportare un po’ della loro musica, anche dentro la mia.

6)     A "Anche Spiderman" seguirà un progetto più ampio?
Dopo “Anche Spiderman” uscirà un altro singolo che si chiamerà “Sicuro?” e in primavera seguirà l’uscita di un disco, dal titolo “Il Mio Divano”, ma di questo ve ne parlerò più avanti. Giovanni Zambito

Bio
Duilio Di Meglio in arte DiMeglio è un autore e compositore della provincia di Monza e Brianza. Nasce a Desio e fin da giovanissimo inizia a frequentare diverse accademie di musica e a scrivere i suoi primi brani. Nel 2016 avvia il suo primo progetto musicale che si chiama Capsaicina, assieme ad Andrea Cattaldo, Daniele Fasoli e Matteo Aroi, che si trasforma in DiMeglio mantenendo comunque la stessa formazione a supporto.
DiMeglio definisce il suo genere musicale “vintage-pop” perché è appassionato della grande musica italiana dagli anni ’70 ad oggi, ma tende ad utilizzare il sound dell’indie pop odierno. Nel 2017 pubblica il suo primo singolo Fare vintage e successivamente altri tre singoli: AnsiotenRiordina e Gin tonic. Nel 2019 calca palchi importanti come quelli del Woodoo Fest, aprendo artisti del calibro di Canova e Fulminacci, e del Meeting del Mare, in apertura al ben noto Franco126. Inoltre, pubblica il brano Palinuro, singolo che gli permetterà di entrare a far parte della playlist di Spotify “Scuola Indie” e che riscuoterà un notevole successo.

https://www.facebook.com/dimeglio.official/
https://www.instagram.com/niente.dimeglio/