giovedì 7 gennaio 2021

CLANDESTIN RECORDZ, MUSICA E IMMAGINE PROIETTATA VERSO IL FUTURO

Il mese di dicembre ha segnato una svolta per la Clandestin Recordz, etichetta discografica romana che ha chiuso un 2020 di successi, nonostante la pandemia Covid-19. Fra gli artisti di vero talento proposti, ci sono China e Alexx La Bay, due volti conosciuti nel settore del rap, dell’hip hop, del sad rap e cloud rap. La Clandestin Recordz ha nel suo concept scovare, produrre e lanciare nuove figure che abbiano capacità inedite rispetto a un mercato oggi piuttosto saturo. Sfida che l’etichetta nel 2020 ha vinto a pieni voti. Per il prossimo anno ci sono diversi progetti in cantiere, compresi i talent e soprattutto Sanremo Giovani 2021 (per il Festival del 2022) che nella passata stagione non era ancora possibile considerare.

I promoter del team musicale hanno una mission: lavorare su pochi nomi, scelti con cura in base a una serie di caratteristiche considerate imprescindibile, come per esempio produrre tracce e brani che guardano verso il futuro, per offrire un ventaglio di artisti in grado di cavalcare l’onda senza però perdere per strada l’originalità. Anche i videoclip vengono realizzati con alcune tecniche di ripresa innovative, poiché l’immagine nella musica conta tanto quanto la musica stessa. Ecco perché Clandestin Recordz è destinata a divenire una realtà sempre più solida.