giovedì 17 settembre 2020

Fabio Zuffanti, 'in "Amori elusivi" L’amore nelle mille sfaccettature

Una raccolta di racconti è la lettura ideale per chi non ha molto tempo per leggere o che non riesce proprio a rinunciare ad un libro quando è in fila in una sala d’attesa, al supermercato o vuole leggere solo qualche pagina prima di addormentarsi. Se vi riconoscete in una di queste categorie non potete fare a meno di procurarvi l’ultimo libro di Fabio Zuffanti, Amori elusivi, edito da Les Flâneurs Edizioni. Già il titolo suggerisce l’argomento e sotto quale punto di vista viene trattato. L’amore, infatti, è il fil rouge che connota l’intera raccolta, che è composta da venticinque racconti di diversa lunghezza. In ognuno di essi l’autore ci mostra una storia che è uno spaccato di quotidianità, dinamiche che si sviluppano in luoghi comuni come un treno, un aeroporto, una stanza da letto, ma che, seppur nella brevità del testo, racchiudono una profondità di significati. Zuffanti riflette e fa riflettere il lettore sulle dinamiche dell’amore, il quale si presenta in maniera differente da soggetto a soggetto e si sviluppa in maniera altrettanto differente. Ciò che colpisce molto di questi racconti è, innanzitutto, l’originalità delle situazioni. Se è vero che gli ambienti o le situazioni possono essere comuni, del tutto originali e forse anche bizzarre sono le dinamiche. Pensate, ad esempio, alla protagonista di C’è romanzo e romanzo che a letto sta leggendo una storia che descrive esattamente ciò che lei sta vivendo in quel momento. E in contesti surreali, come quello appena descritto, che si insinua la riflessione di Zuffanti sull’amore, il quale viene mostrato per quello che è, senza filtri o artifici. Abbiamo così l’amante libertino o quello annoiato, la donna sola che vorrebbe amare, l’indifferente e così via. Nessun racconto lascia il lettore senza riflessione, ognuno pone un elemento di profonda meditazione su uno spaccato di quotidianità che potrebbe essere di chiunque. La lettura di questo libro è estremamente piacevole, non solo per la brevità dei racconti, ma perché lo stile di Zuffanti è gradevolissimo. Quando il lettore inizia la lettura, si sente quasi un osservatore silenzioso, è come se osservasse dallo spioncino della porta un momento di intimità altrui, ma senza provare imbarazzo. L’osservazione è spontanea e la naturalezza delle azioni dei vari personaggi si trasferisce nel lettore. I singoli racconti, poi, possono essere letti singolarmente, ma in essi c’è spesso un sottinteso rimando ad un altro racconto. È come se l’autore, e insieme a lui il lettore, girasse intorno ad un nucleo primitivo e ne analizzasse man mano le varie sfaccettature. In questo Fabio Zuffanti dimostra una grande abilità narrativa e di aver raggiunto una notevole maturità stilistica, che lascerà nel lettore la certezza di aver letto un bel libro.

 


Titolo: Amori elusivi

Autore: Fabio Zuffanti

Genere: Raccolta di racconti

Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni

Collana: Bohemien

Pagine: 122

Prezzo: 10,00

Codice ISBN: 978-88-313-14-237

Contatti

www.fabiozuffanti.com

www.facebook.com/fabiozuffanti

www.facebook.com/zuffanti

https://twitter.com/fabiozuffanti

https://www.instagram.com/fabiozuffanti

https://www.lesflaneursedizioni.it/