martedì 21 luglio 2020

MaestroxMaestro 2, due tematiche delle opere di Eva Fischer per commemorare i 100 anni dalla nascita della pittrice


Altre due tematiche pittoriche di Eva Fischer sono state “raccontate” da Maestri della Musica, andando ad incrementare la particolare raccolta video ideata dalla nascente Fondazione Eva Fischer.

Sono state diciotto le tematiche che Eva Fischer ha creato ed espresso  durante la sua lunga carriera coronata da quasi 140 mostre personali in giro per il mondo (www.evafischer.com). Per la ricorrenza dei 100 anni dalla sua nascita, in occasione del programma “EuropEva 192020”, queste tematiche verranno una dopo l’altra interpretate in musica.  Con un gioco di parole si può dire che saranno “Notate musicalmente” da artisti di fama e storia personale internazionale, con armonie e suoni differenti e l’utilizzo di vari strumenti. In questa miscellanea ogni artista sceglie un momento pittorico e lo interpreta in un brano a suo avviso più significativo. Una sorta di “vocabolario di sinonimi tra le arti”.  La rassegna presente sul canale Youtube della Fondazione, ha come Direttore Artistico, il M° Miriam Di Pasquale (www.mariadipasquale.com).

La Musica colorata del progetto continua grazie al Maestro Gianluca Podio, che ha appositamente creato “Architetture Mediterranee”, dando alla sua composizione il titolo di una delle tematiche pittoriche di Eva. E’ riuscito a cogliere ed a “sintetizzare” l’emozionante scambio tra le arti. I colori attorno al “Mare Nostrum”, scorrono attraverso le sue note (https://youtu.be/I5KpUU5dFJo).

I “Fiori” di Eva vengono presentati dal Maestro Francesca Adamo Sollima e dal “Trio Quirós” da lei composto con il M° Mauro Schembri al mandolino ed il M° Fernando Gabriele Mangifesta alla fisarmonica.
Attraverso il brano “A Chloris” di Reynhalod Hahn, le rose non pungono, ma anzi solleticano l’udito e la vista degli spettatori del video  (https://youtu.be/CcIPyOdzznk).  La loro musica “profuma” di rose …

“Maestro x Maestro” aiuta a sognare e ad interpretare delle composizioni pittoriche e musicali. “Non è necessario scrivere versi per essere un poeta” diceva Alberto Baumann (poeta, saggista, giornalista, pittore e scultore).

Note sui musicisti di questi due video.  Era stato da noi scritto che le arti non hanno confini ed il caso ha voluto che sia Gianluca Podio che Francesca Sollima, siano quel che vengono comunemente indicati come “figli d’arte”. In effetti il primo è figlio di Roberto, famoso batterista; mentre la mamma di Francesca è la notissima pianista Donatella Adamo. Francesca e Gianluca si esprimono attraverso altri strumenti e la loro bravura è esclusiva e particolare. Ammettiamo però, con certa invidia, che ameremmo essere presenti alle loro riunioni di famiglia. Si può ereditare la scelta di un’arte: musica, pittura, scultura, poesia, ecc., ma la scelta, il desiderio e la crescita sono personali. Le carriere di questi maestri lo dimostrano apertamente. Un plauso ovviamente anche alla maestria di Mauro e di Fernando. A tutti loro un sincero ringraziamento da parte della Fondazione Eva Fischer (eps).

Gianluca Podio è nato a Roma nel 1963. Si è diplomato in pianoforte, in direzione d’orchestra ed in composizione, conseguendo il diploma accademico di II° livello in Composizione dal ‘900 ad oggi.
Fondamentale per la sua formazione artistica ed umana è stata la profonda amicizia con Goffredo Petrassi.
Ha seguito poi corsi di perfezionamento in composizione con autori come Karlheinz Stockausen, Salvatore Sciarrino, George Hurst prima di iniziare un’attività come pianista, tastierista e programmatore di sintetizzatori elettronici con Ennio Morricone, con il quale ha collaborato per più di dieci anni.
E’ attivo sia come compositore e direttore d’orchestra sia come pianista. Ha scritto numerose canzoni molte delle quali sono state interpretate da cantanti come Renato Zero, Mina e Fiorella Mannoia mentre con Pino Daniele, con il quale ha collaborato dal 1997 fino alla sua prematura scomparsa, ha composto canzoni, realizzato arrangiamenti, oltre ad averlo accompagnato come pianista nei concerti che il cantautore ha tenuto in tutto il mondo. (http://www.gianlucapodio.com - https://www.youtube.com/channel/UCCqGRMPbFMMw6Z-Af1O04pQ)    

La soprano Francesca Adamo Sollima è nata a Palermo da una famiglia di musicisti.  Ha scoperto molto presto la passione per la musica da camera che l'ha portata a specializzarsi nel repertorio vocale tedesco, francese, italiano e di area anglo-americana. Parallelamente agli studi del canto, grazie al suo Maestro Marco Betta che pazientemente l'ha seguita nel lungo percorso accademico, ha intrapreso lo studio della Composizione conseguendo il Diploma con il massimo dei voti e la lode.
Negli anni di studio al Conservatorio e successivi al Diploma, Francesca ha sempre frequentato masterclass e corsi di perfezionamento dedicati alla tecnica vocale e al repertorio: con Leonardo De Lisi e Barbara Lazotti ha avuto modo di approfondire rispettivamente la Lirica Francese e la Romanza da Salotto Italiana, con Gemma Bertagnolli il repertorio rinascimentale e barocco, con Lucio Gallo il Lied tedesco e con Luisa Castellani – presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano dove è stata allieva nel 2014 – il repertorio contemporaneo da camera e per voce sola. Francesca è anche docente di Educazione Musicale alla scuola media e si dedica alla didattica musicale nella scuola primaria e dell’infanzia per sensibilizzare i più piccoli al grande potere educativo della musica anche attraverso il gioco (https://adamosollima.com).  

Mauro Schembri è nato ad Agrigento. Laureato in Discipline della Musica presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Palermo, si è diplomato in mandolino con il massimo dei voti e la Lode, presso il Conservatorio A. Scarlatti di Palermo, sotto la guida del Maestro Emanuele Buzi.
Successivamente ha seguito dei corsi di perfezionamento tecnico con Dorina Frati e sul repertorio barocco con Mauro Squillante presso la Miszla Baroque Academy di Budapest. Ha all’attivo più di 15 Festival Internazionali con l’Associazione Sikania diretta da Lorenzo Puma, con il quale ha girato il mondo per ben 10 anni, tenendo anche una tournée in Giappone in collaborazione con la Min-On Concert Association di Tokyo. Collabora con importanti enti lirici per le produzioni operistiche. è docente di mandolino presso il Liceo Musicale “Regina Margherita” di Palermo e collabora stabilmente con l’Orchestra a Plettro “Città di Taormina” per la quale tiene dei corsi di perfezionamento (https://mauroschembri.com).  

Fernando Gabriele Mangifesta è nato nel 1990. Ha iniziato lo studio della fisarmonica sotto la guida del    M° Dario Flammini al Conservatorio A. Casella di L'Aquila, dove ha conseguito il Diploma Accademico di primo e di secondo livello con il massimo dei voti e la lode.
Ha seguito corsi di perfezionamento con Yuri Shishkin, Friedrich Lips e Viatcheslav Semionov, Vojin Vasovic, Alexander Selivanov, Angel Luis Castano, Geir Draugsvoll. Ha svolto parte dei suoi studi presso la Royal Danish Academy of Music di Copenaghen. Ha iniziato lo studio del Bandoneon con il M° Dario Flammini. Ha conseguito il biennio di interpretazione e prassi stilistica del Tango presso il Conservatorio L. D’Annunzio di Pescara sotto la guida del M° Gianni Iorio. Con il Bandoneon si è perfezionato con Fabio Furia e con il M° Juan Jose Mosalini.

Vi invitiamo ad iscrivervi al nuovo canale YouTube della Fondazione Eva Fischer (eps)

www.abef.itinfo@abef.it                                                                                                       www.evafischer.foundation