lunedì 27 luglio 2020

La Versilia vista da Niky Marcelli

La vacanza dello scrittore Niky Marcelli, nella terra della Versilia, sta giungendo al termine.

Niky ha scelto per il suo soggiorno il Gran Hotel Principe di Piemonte a Viareggio, spiaggia privata e ottimo cibo. 
Ma come ogni buon turista le giornata sono passate tra sole mare e giri in città.
Dalla passeggiata di Viareggio, alle serate al caffè Margherita, la visita a Pisa fino a Pietrasanta. Incantevole come sempre.
Quest’anno si sono tatuate anche le statue, le sculture di Fabio Viale,  i segni sul marmo sono la combinazione del tutto personale delle più attuali tendenze del tatuaggio, da quello criminale a quello giapponese già sperimentati, fino ai nuovi orientamenti provenienti dal mondo dei Trapper e dalle influenze sudamericane, dando così vita ad un inedito ed esclusivo linguaggio trasversale, confermando l’attitudine per cui l’artista decodifica la sensibilità dei nostri giorni, sia come evoluzione iconografica del tatuaggio.
Il rapporto che lo scrittore ha con la Versilia è profondo e ormai dura da anni non avrebbe mai potuto scegliere un’altra località.
Tra l’altro è proprio a Viareggio che presenterà un suo libro.