martedì 5 maggio 2020

COVID-19, L’IDEA DI MARCELLO MANCA: “ALLENAMENTO SOSPESO GRATIS PER TUTTE E TUTTI”

La lunga quarantena che abbiamo vissuto per il Coronavirus rischia di avere effetti devastanti dal punto di vista fisico.
Anche in questo primo momento della fase 2 le palestre sono chiuse e fino a ieri era vietato fare allenamento all’aperto ma c’è chi nella Riviera del Corallo ha trovato la soluzione: Marcello Manca, algherese di 32 anni pugile professionista e istruttore di fitness. Il suo ragionamento è stato tanto semplice quanto utile “in questo periodo la solidarietà è ancora più importante, vedevo con piacere le persone lasciare la spesa sospesa a disposizione nei market, nelle macellerie e nelle rivendite di frutta e verdura” dice “e mi son chiesto cosa potessi fare io per gli altri, da qui l’idea degli allenamenti on line gratuiti per tutte e tutti”. 
È bastato davvero poco: una connessione wifi, una piattaforma web per le videochiamate di gruppo e una marea di smartphone sparsi nelle varie case. Avere un coach a disposizione è tutt’altra cosa rispetto ad un qualsiasi allenamento domestico in solitaria. Coach Marcello detta i ritmi, controlla le attività di ognuno ed è un continuo di consigli e indicazioni - “stai curvando troppo la schiena”, “bene così”, “non divaricare troppo le gambe”, “avanti, non mollare” - ma non sempre bastano e allora sbotta “ma dove hai la testa oggi, cerca di concentrarti altrimenti non ha senso e fai solo danno”. Insomma è quasi come essere in palestra, distanti ma uniti. L’idea è perfetta, funziona e cresce. Grazie ai social media e al passaparola le allieve e gli allievi sono sempre più numerosi.
L’allenamento sospeso è l’esempio della carriera sportiva di Marcello Manca in cui dedizione e disponibilità sono muri portanti. Il pugilato, il primo vero amore lo scopre da adolescente e il suo innato talento lo porta all’età di 17 anni a partecipare al Guantone d’oro, trofeo nazionale organizzato dalla Federazione Italiana. Poi tanti match, molte vittorie ma soprattutto una passione che cresce e la voglia di mettersi a disposizione degli altri. Ed è così che decide di lasciare la boxe agonistica per dedicarsi all’insegnamento. Fai quello che ami e non lavorerai un solo giorno nella tua vita diceva Confucio ed è esattamente quello che Manca vuole fare. Allora corsi su corsi, aggiornamenti su aggiornamenti, sudore su sudore, impegno su impegno e finalmente nel 2016 il taglio del nastro del suo progetto fitness: Training Sparta. I grandi campioni però non si fermano al raggiungimento di un obbiettivo, questo è solo il trampolino di lancio per la meta successiva. Marcello Manca torna la suo primo amore, non è più giovanissimo e dopo 6 anni di stop è davvero dura, solo lui sa quanto gli è costato ma l’anno scorso arriva addirittura il via libera al professionismo. Ad oggi Manca è l’unico pugile boxer professionista nella Riviera del Corallo - iscritto allo storico Gruppo Pugilistico Algherese - ultimo erede di quella meravigliosa scuola che vanta un campione mondiale, il grande Salvatore Burruni nel 1965.
Il debutto tra i professionisti sarebbe dovuto avvenire proprio in questi giorni ma è rimandato a data da destinarsi. Marcello Manca però non è uno che si abbatte facilmente, anzi sa che tornerà sul ring più forte di prima, con il cuore carico dell’affetto e della solidarietà che ha donato e ricevuto in questo periodo.

Nella foto: Marcello Manca in allenamento nella sua palestra Training Sparta (credit Giuseppe Esposito)