mercoledì 29 aprile 2020

Europarlamento, Covid-19: domani le proposte delle petizioni, c'è anche quella di EUMANS di Cappato

Il movimento paneuropeo di iniziativa popolare fondato dal Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni, che vuol raggiungere gli obiettivi ONU sullo sviluppo sostenibile, domani a Bruxelles proporrà di destinare più fondi a OMS per la ricerca, una consultazione con cittadini estratti a sorte e che l’Europa diventi leader internazionale contro nazionalismi alla Trump e Autoritarismo cinese
 
La petizione al Parlamento Europeo Eu Can Do It!, per una risposta comune alla crisi Covid-19, verrà presentata in collegamento il 30 aprile da Virginia Fiume, coordinatrice del movimento Eumans - il movimento di cittadini fondato dal Tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni Marco Cappato -  e prima firmataria, nella sessione del mattino della Commissione competente. 

La richiesta principale è di “tenere aperte le questioni” comunicandole alle Commissioni esteri, ricerca, ambiente e salute con il fine ultimo di suscitare una risoluzione per la plenaria. Sarebbe una decisione storica se la strategia europea per la lotta alle pandemie e crisi sanitarie arrivasse da una petizione scritta dai cittadini.

“In un momento in cui Trump fa sapere che cancellerà i finanziamenti all’OMS - dichiara Marco Cappato, fondatore di Eumans - la nostra petizione chiede all’Unione Europea di fare l’opposto. Le organizzazioni internazionali sono lo strumento più adeguato a combattere fenomeni globali come la pandemia. Vanno moltiplicati gli aiuti alla cooperazione internazionale per la ricerca del vaccino e l’accesso ai farmaci essenziali indicati dall’OMS; occorre potenziare i database che consentono l’aggiornamento sulle più recenti scoperte mediche per favorire sperimentazioni cliniche in vari paesi; occorre rafforzate le strutture sanitarie dei paesi a basso reddito. Con uno sforzo in questa direzione l’UE diventerebbe un esempio di leadership democratica nelle istituzioni internazionali, di fronte al ripiegamento nazionalista degli Stati Uniti e ai modelli autoritari di Cina e Russia”.

Lanciata da Eumans, insieme a Science For Democracy, Associazione Luca Coscioni e altre organizzazioni da tutta Europa, la petizione ha raggiunto oltre 7000 firme in un mese. Tra i firmatari Monica Frassoni (ex presidente dei Verdi europei), l’ex Ministro e attuale membro della task force governativa  Enrico Giovannini, Pier Virgilio Dastoli del Movimento Europeo, Iga Kamocka della Fondazione polacca Robert Schuman, Alberto Alemanno della Good Lobby, Ulrike Guerot dell'European Democracy Lab, l’ex Commissaria Europea Violeta Bulc, gli europarlamentari Eleonora Evi, Daniela Rondinelli, Brando Benifei, Massimiliano Smeriglio, e molti altri. Anche il premio Nobel per la Medicina Richard Roberts si è unito ai sostenitori, insieme da una rete di sindaci europei capitanata dal Sindaco di Palermo Leoluca Orlando. 

I 5 punti principali del documento:

·       attivare misure di emergenza coordinate per combattere la pandemia;
·       rafforzare strumenti e competenze dell'UE in materia di assistenza sanitaria e protezione civile per rispondere alle epidemie;
·       attuare misure economiche che sblocchino risorse per sostenere i cittadini che subiscono le conseguenze della pandemia, tra cui il ritiro dell'attuale quadro finanziario pluriennale (QFP) e la proposta di un nuovo QFP quinquennale;
·       trasformare le prime fasi della Conferenza sul futuro dell'Europa in un'assemblea pubblica online e rimodellare i suoi obiettivi;
·       contribuire a un meccanismo globale per prevenire e affrontare epidemie e pandemie a partire dal rafforzamento dell’Organizzazione Mondiale della Sanità;

Altro punto chiave della petizione è il rilancio della Conferenza sul Futuro dell’Europa che avrebbe dovuto iniziare a Maggio. “Coinvolgere i cittadini sulle proposte europee di ripartenza - prosegue Cappato - è cruciale per evitare quello che sta avvenendo in Italia, dove si affidano le decisioni a task force e cabine di regia prive di qualsiasi trasparenza nell’individuazione degli obiettivi e del modo di operare. Una Conferenza per il Futuro dell’Europa basata su criteri innovativi di democrazia diretta, come la consultazione di cittadini estratti a sorte, deve essere convocata nei prossimi mesi con l’obiettivo ambizioso di promuovere la riforma dei Trattati”.
 
Eumans
Eumans è un movimento paneuropeo di cittadini che, attraverso gli strumenti della democrazia partecipativa, mirano a raggiungere gli obiettivi Onu sullo sviluppo sostenibile, rafforzando la qualità della vita, dell'ecosistema e della democrazia in Europa. Eumans è stato fondato nel 2019, come gruppo di attivisti e volontari, da Marco Cappato, ex deputato europeo (1999 - 2009), leader non violento per i diritti civili con l’Associazione Luca Coscioni, di cui è tesoriere, e Science for Democracy. Eumans collabora con cittadini e associazioni di tutta Europa per rafforzare l'impatto degli strumenti di democrazia partecipativa, verso il raggiungimento di obiettivi politici transnazionali. Per saperne di più: www.eumans.eu.




APPROFONDIMENTO, L’ ELENCO DEI SOSTENITORI

NOBEL:
Richard Roberts - Nobel Prize for Medicina

SINDACI: 
Leoluca Orlando, Mayor of Palermo (Italy) 
Gabriela Staszkiewicz, Mayor of the City of Cieszyn (Poland) 
Basílio Horta, Mayor of Sintra (Portugal)
Rui Moreira, Mayor of Porto (Portugal)
Emil Boc, Mayor of Cluj-Napoca
Michele Abbaticchio, Mayor of Bitonto (Italy) 
Enea Emiliani, Sindaco di Sant'Agata sul Santerno (Italy) 
Christos Doulkeridis, Mayor of Ixelles, Region Bruxelles
Jacek Majchrowski, Mayor of Krakow (Poland) 


ACCADEMICI:
Pr. Mikel Mancisidor - Universidad de Deusto
Pr. Tara Dasgupta Dasgupta - University of the West Indies
Pr. Blanca Mendoza - University Autónoma Madrid
Pr. John Erik Fossum - University of Oslo
Pr. Heiko Pääbo -    University of Tartu"
Maria José Gama Caldas - Université libre de Bruxelles
Richelle Jean - Université libre de Bruxelles
Jose M Requena - Universidad Autonoma de Madrid
Heidi Mertes - Ghent University
Pr. Claudio Radaelli - University College London
Prof. Simona Giordano - University of Manchester, CSEP
Paola Bonfanti - The Francis Crick Institute / UCL
Pr. Alessandro Pluchino - Universitá di Catania
Pr. Andrea Rapisarda - Universitá di Catania
Pr. Bruno Dente - Politecnico di Milano
Frank Neumann - University of Leicester
Paul Arne Oestvaer - University of Oslo
Roberto Aringhieri - University of Turin
Mita Marra - University of Naples "Federico II"
Rosa Colmenarejo - Universidad Loyola Andalucía
K Mohan Raidu Konatham - INFORMATICS INDIA

ORGANIZATIONS:
Enrico Giovannini, co-founder of ASVIS and former Italian Minister of Labour and Social Policies
Istvan Hegedus, Hungarian Europe Society and supporter of the Petition against the Authorisation Law
Charles Jenkins - Association of European Journalists (UK)
Mihaela-Ruxandra Sava - LegalUp.ro (you can find the petition translated in Romanian on the LegalUp blog: https://legalup.ro/eucandoit/)
Roger Casale - New Europeans
Ulrike Guerot – European Democracy Lab
Iga Kamocka – Polish Robert Schuman Foundation
Tony Simpson - Permanent EU Citizenship ECI and Bertrand Russell Peace Foundation
Omri  Preiss - Alliance for Europe
Francois Xavier Mombelli - Le Cannabiste
Simon de Leeuw - DutchCulture, Center for International Cooperation
Reyet Margot - Association Vent d’Ouest
Martina Helmlinger - Grow Scientific Progress
Milutin Milošević - Drug Policy Network South East Europe
Anne Chamayou - Vice President, Volt France
Nikolas Spanoudakis - Euroafederalisterna
Mátyás Bercsényi - Financial Consumer Protection Association
Katja Sinko - The European Moment / European Democracy Lab
Hervé Parmentier - Centre d’Action LaÏque
Toni Venable, Anna Comacchio, Beniamino Brunati – ECIT Foundation
Jesse Colzani – The Good Lobby
Lorenzo Marsili, Niccolò Milanese, Martin Pairet, Susana Carp – European Alternatives
Marco Cappato, Lorenzo Mineo, Virginia Fiume – Eumans
Marco Perduca, Guido Long, Ersilia Vaudo– Science for Democracy
Pier Virgilio Dastoli – Movimento Europeo
Filomena Gallo – Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Michele Fiorillo – EU Networks Coordinator, Civico Europe
Monica Frassoni – Federalist and Green
Leonardo Monaco - Chairman Certi Diritti
Prof. Roberto Castaldi - CESUE
Prof. Fabio Masini - CESUE
Stefano Rimini - Policy Advisor, European Parliament
Lavinia Scudiero - Grow Scientific Progress
Carlo Caldarini - Bruxelles Laïque
Sabina Ratti - Sustainable Development Solutions Network
Samuele Nannoni - ODERAL
Daniela Vancic - Democracy International
DIEM25 Italia (national collective) 
Mateusz  Wojcieszak,  The Field of Dialogue Foundation (Poland) 
Filip Pazderski - Institut of Public Affair (Poland)
Vasile Craciunescu and Dragoi Ionelia - geo-spatial.org (Romania) and promoters of the manifesto to ask complete publication of data on the evolution of the Covid-19 
Nicolaj Grabert - Mother Earth Bodyguards
Ettore Costa - Centro studi e iniziative europeo
Herman Joanne - Federation des maisons médicales francophones

POLITICI:
Violeta Bulc - Former EU Commissioner for Transport
Brando Benifei - MEP
Eleonora Evi - MEP
Daniela Rondinelli - MEP 
Elisabetta Gualmini - MEP
Pascal Durand - MEP
Sandro Gozi - MEP
Gianna Gancia - MEP
Pietro Fiocchi - MEP
Frédérique Ries - MEP 
Massimiliano Smeriglio - MEP 
Lia Quartapelle - Italian MP, Democratic Party
Giorgio Trizzino - Italian MP, 5 Stars Movement
Gea Schirò - Former MP 
Michele Usuelli - Regional Counsellor Lombardia, +Europa – Radicali
Giorgio Andreoli - Municipal Counsel, II Municipality of Rome