lunedì 6 gennaio 2020

Rhapsody, La grande classe di Alain Altinoglu con l'Orchestra Sinfonica e il Coro de La Monnaie conquista Bozar

Con Rhapsody, con l'Orchestra Sinfonica e il Coro de la Monnaie, Alain Altinoglu ha inaugurato a Bozar l'anno musicale brussellese con un travolgente programma americano: il Symphonic Dances of West Side Story - il leggendario musical di Leonard Bernstein - il famoso Rhapsody in Blue di Gershwin, Promenade Overture di John Corigliano, e vari pezzi di Aaron Copland, con il plus di un inaspettato e vitalissimo intermezzo jazzfriendly.

Quando scrivi delle righe che altri leggeranno oggettività di giudizio e misura sono due ingredienti essenziali quanto il sigaro, Proust e una vecchia giacca di tweed lo sono in una uggiosa giornata autunnale in campagna! ...ma l'autunno è passato, siamo in uno sfavillante inizio d'anno e semel in anno licet....ergo per una volta cerchiamo di mantenere salda la lucidità del giudizio ma accantoniamo con piacere la misura  e diciamo liberamente quello che pensiamo del nostro Rapsody concert di ieri sera: Orchestra e coro in robusta forma - come sempre - ma la scintilla vitale è stato il direttore d'orchesta, il grande Alain Altinoglu! 
Appassionato, fremente, palpitante, coinvolgente, luminoso, generoso, entusiasta, vivace, scintillante, impetuoso, passionale, veemente, inarrestabile, munifico, prorompente, fortissimo, trascinante, travolgente, irrefrenabile, sfavillante, incontenibile nella sua vitalità musicale! Esageriamo? Credo proprio di no! Altinoglu ha il dono  - attraverso la sua bacchetta guidata da una razionalità musicale alta e da una sensibilità intelligente, attraverso i suoi gesti, attraverso i movimenti del suo intero corpo - di trascinare l'orchestra a trasmettere la musica - e la sua passione per la musica - anche all'ascoltatore più distratto regalandogli una esperienza fortissima, travolgente, che non si dimentica! La sua visione nitida arriva integra allo spettatore e ne cattura l'attenzione e ne sveglia la passione; è un carisma che fa del bene al mondo della musica.
Non so cosa scriveranno i critici dall'udito fine, ma certamente il pubblico di Bozar era entusiasta, grato per le emozioni e conquistato dal talento: assai giustamente! Alain Altinoglu ci ha mostrato che le orchestre possono essere cavalli meravigliosi, ma che sono il talento e la classe del cavaliere che li porta alla vittoria!  Giovanni Chiaramonte.

ALAIN ALTINOGLU
RHAPSODY

Direction musicale & piano ALAIN ALTINOGLU
Chef des Choeurs CHRISTOPHE TALMONT

ORCHESTRE SYMPHONIQUE DE LA MONNAIE
CHOEURS DE LA MONNAIE

PROGRAMME

JOHN CORIGLIANO
Promenade Overture (1981)

AARON COPLAND
Ching-a-Ring Chaw (1952)
Simple Gifts (1950)
At the River (1952)
I Bought Me a Cat (1950)

GEORGE GERSHWIN
Rhapsody in Blue (1924)

(Entracte)

LEONARD BERNSTEIN
Symphonic dances from West Side Story (1957)