sabato 28 settembre 2019

Giulia Gravina, a Catania la personale "Emozioni e sentimenti" della scultrice allieva del grande Emilio Greco

di Lucia Russo - Al Museo Emilio Greco del Comune di Catania apre oggi la personale "Emozioni e sentimenti" della scultrice Giulia Gravina.

Undici le sculture in esposizione, in terracotta bronzata a tutto tondo e a grandezza naturale. Figure spirituali e busti di donne.
Giulia Gravina, scultrice e maestra d'arte nata a Catania, trasferitasi a 20 anni a Roma per frequentare l'Accademia BB.AA., ha studiato scenografia col pittore Toti Scialoja e scultura col maestro Emilio Greco, conseguendo l'abilitazione in scultura a Milano.
Insegnante d'arte a Grosseto per quasi 30 anni, l'artista etnea ha vissuto tra Roma e la Toscana, rientrando a Catania circa 20 anni fa. Delle sue opere ha scritto il critico d’arte Claudio Strinati.
Gli ultimi lavori della scultrice catanese (la cui produzione precedente è rintracciabile in collezioni private sparse tra Italia, Francia e Germania), col patrocinio del Comune di Catania, trovano adesso una sede espositiva consona alla scuola del grande maestro.
In occasione dell'inaugurazione in programma sabato 28 settembre dalle ore 16.30 alle 19.00, l'ingresso alla mostra "Emozioni e sentimenti" avrà ingresso gratuito. L'esposizione resterà aperta al pubblico fino al 13 ottobre p.v.

Museo Emilio Greco
Piazza S. Francesco D'Assisi, n.3 (I piano) - Catania