lunedì 12 agosto 2019

Sabrina Salerno, il maschilismo regna sovrano anche nel 2019

La star di successi come "Boys" e "My chico" ha da poco rilasciato un'intervista a RollingStone dove parla del progetto "Stars 80 & Friends" in cui è impegnata fino al 2020 "uno show concepito ad altissimo livello, con un grande impegno economico, presentato in una certa maniera -dice- Abbiamo venduto, ad oggi, cinque milioni di biglietti".

Parla del duetto sanremese "Siamo donne" con Jo Squillo "una canzone che è rimasta; è molto popolare, divertente e la conoscono tutti", di un duetto con l'amica Rettore "una notizia poco fondata", delle proposte televisive che ha rifiutato "Esattamente. L’essere artisti non ha niente a che vedere con il mostrare la propria personalità. Un certo tipo di televisione non mi ha mai interessato, ma non giudico chi la fa. Mi reputo una donna fortunata perché ho la possibilità di scegliere e dire no. ... Avendo passato tanto tempo in tv in Italia, Spagna e Francia, se devo fare tv, la faccio per condurre un programma, non per fare i reality."
Notevole il passaggio in cui parla delle difficoltà che incontrano le donne oggi per affermarsi "in una società in cui, ancora, l’uomo è visto come quello che comanda sempre".