martedì 18 giugno 2019

Resy Kisha, anima camaleontica: “Quando dipingo mi perdo nella scelta dei colori". L'intervista di Fattitaliani

di Laura Gorini - È una donna decisamente vulcanica Resy Kisha: modella, attrice, ballerina, rivela ora la sua immensa passione per la Pittura che in realtà è nata diversi anni fa.

Resy, come ti sei avvicinata alla pittura?
In realtà la pittura non è assolutamente una passione recente, dal momento che fin da quando sono poco più che una ragazzina amo acquistare delle tele, e imprimere su di esse i miei stati d'animo, i miei sentimenti, le mie emozioni e le mie passioni. Diciamo che dipingere è per me – come hai certamente intuito – una forma di sfogo molto valida ed efficace, oltre che un vero piacere. E ti dirò di più, molte opere che ho venduto o donato in passato, o in tempi più recenti, erano come dei pezzi di me che lasciavo andare via dalla mia persona e dalla mia anima e che trasmettevano quindi a chi li riceveva un'immensa energia positiva che io credo di possedere.
Con quali parole descriveresti il tuo stile pittorico?
Beh, direi che i miei quadri sono certamente opere d'arte contemporanea. Sono dipinti a mano su tela. La mia pittura poi è acrilico e astratto.
Quali sono i tuoi soggetti preferiti e a chi o a che cosa ti ispiri quando dipingi?
Io amo Frida Kahlo, tuttavia apprezzo molto anche Gustav Klimt per il modo tutto suo di utilizzare i colori.
Il colore - per l'appunto - quanto è importante per la realizzazione di una tua tela?
Quando dipingo mi perdo nella scelta dei colori. Il bello di tutto ciò è che non sai mai fino alla fine cosa verrà fuori.
Tu quando capisci che è quello giusto?
L'abbinamento giusto dei colori racconta i miei strati d'animo. Diciamo che tale scelta rappresenta anche - a mio avviso - una mia sorta di marchio artistico e pittorico.
Hai dichiarato poco fa che scegli il colore da utilizzare in base ai tuoi stati d'animo, ma se dovessi scegliere quelli che rappresentano meglio la Resy odierna, quali sceglieresti e perché?
I colori chi mi rappresentano maggiormente oggigiorno sono il rosso, simbolo della passione e in qualche maniera del cuore... L'oro, che racchiude la mia natura solare e calorosa, e infine il nero, che rappresenta l'eleganza per antonomasia.

Foto di Michele Simolo