mercoledì 5 giugno 2019

Alessio Lapice allo Shangai International Film Festival con il film "Il primo re" di Matteo Rovere

Alessio Lapice è in partenza per la Cina dove parteciperà alla 22esima edizione dello Shangai International Film Festival come unico attore che rappresenterà il cast de IL PRIMO RE, il film diretto da Matteo Rovere considerato uno dei casi più interessanti della stagione.
Romolo gli ha portato molto successo tanto che gli è valsa una nomination come miglior attore non protagonista ai Nastri d’Argento. Cinema, tv, cortometraggi, molti sono i suoi progetti in uscita prossimamente anche di respiro internazionale, lo vedremo nei panni del protagonista maschile della nuova serie Rai che andrà in onda in autunno Le avventure di Imma per la regia di Francesco Amato e nel Cortometraggio the Rising Heartbeats progetto in collaborazione con l’università di Londra University of the arts London diretto e sceneggiato da Iris Gaeta.
Nato a Napoli, scopre la passione per il cinema a 17 anni, quando un gruppo di amici lo invita ad assistere alle prove di un loro spettacolo, dove poi ottiene un piccolo ruolo. Dopo il diploma, si trasferisce a Roma per intraprendere la carriera cinematografica. Frequenta il Duse, il Centro Internazionale di Cinema e Teatro fondato da Francesca De Sapio e Giuseppe Perruccio, e continua poi gli studi come attore con Ivana Chubbuck e Michael Margotta. Nel 2016 continua la sua formazione artistica partecipando a diversi laboratori creativi e iniziative presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. 

In breve tempo afferma il suo talento ottenendo ruoli principali in progetti come “Gomorra - La Serie”, “Il Padre D’Italia” di Fabio Mollo al fianco di Luca Marinelli, fino al primo ruolo da protagonista in Tafanos, film girato in lingua inglese e diretto da Riccardo Paoletti.

È protagonista del film “Nato a Casal Di Principe” diretto da Bruno Oliverio. Il film basato su una storia vera è tratto dall'omonimo libro scritto a quattro mani dal produttore Amedeo Letizia e dalla giornalista Paola Zanuttini, racconta la vicenda di Paolo Letizia, fratello di Amedeo, rapito nel 1989 in circostanze misteriose e mai più tornato a casa.

Il film è stato presentato fuori concorso alla 74esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica e porta Alessio con la sua interpretazione a vincere la menzione speciale ai Nastri d’Argento.