giovedì 30 maggio 2019

La celiachia si impara in classe: oltre 12mila studenti da 3 a 19 anni coinvolti nei progetti formativi di AIC Lombardia Onlus

Insegnare ad affrontare la diversità alimentare tra i banchi di scuola e aiutare bambini e ragazzi celiaci a non sentirsi esclusi, soprattutto nel momento del pasto: questi gli obiettivi che animano AIC Lombardia Onlus e che hanno spinto l’Associazione a promuovere e implementare progetti dedicati alle scuole del territorio.
Un’attività avviata oltre 10 anni fa che anno dopo anno è andata evolvendosi, coinvolgendo sempre più studenti e attori istituzionali. Sono due le principali necessità individuate da AIC Lombardia Onlus già nel 2007 e che l’Associazione ha tradotto in due percorsi rivolti agli studenti oggi attivi: diffondere la conoscenza della celiachia tra i bambini e formare i ragazzi che da grandi lavoreranno nella ristorazione. Per far fronte alla prima è stato sviluppato “Non solo glutine…”, progetto dedicato alle scuole dell’infanzia e a quelle primarie mentre, per fronteggiare la seconda, i dietisti di AIC Lombardia Onlus tengono lezioni negli Istituti Alberghieri per far sì che gli aspiranti chef, maître e camerieri possano, in futuro, offrire un servizio gluten free a 5 stelle.
“Sensibilizzare sulle tematiche che riguardano la celiachia e, in senso più ampio, la diversità alimentare è uno dei nostri principali obiettivi – spiega Isidoro Piarulli, presidente di AIC Lombardia Onlus – È fondamentale portare l’educazione alimentare nelle scuole perché è proprio in questo ambiente che i bambini sperimentano le prime esperienze fuori dal nucleo familiare: non solo provano nuovi gusti, ma iniziano anche a comprendere che esistono compagni che a tavola hanno esigenze particolari per motivi di salute, etici o religiosi. Risulta quindi imprescindibile accompagnare nel migliore dei modi i ragazzi in questo percorso, favorendo la tolleranza e il rispetto verso l’altro”.
A fare da apripista è stato “In fuga dal glutine” nel 2007, un progetto che ha coinvolto 200 scuole, per un totale di più di 7000 bambini. Nel 2014 si è evoluto in “Non solo glutine…” in seguito alla collaborazione creatasi con Direzione Generale Salute della Regione Lombardia, MIUR Ufficio Scolastico Regionale e ATS che ha permesso di raggiungere una diffusione capillare sul territorio. Un cambiamento che ha portato con sé un vero e proprio passaggio culturale a sostegno dell’integrazione dei bambini celiaci nelle scuole: l’attività non è più promossa da un esperto esterno, infatti, ma viene inserita all’interno dei normali percorsi educativi scolastici. Attualmente “Non solo glutine…” raggiunge quasi 50 classi l’anno tra scuole dell’infanzie e primarie, con l’obiettivo di migliorare il benessere dei bambini nell’ambiente scolastico attraverso una metodologia ludica che facilita l’integrazione e l’apprendimento. Al progetto collaborano la quasi totalità delle ATS lombarde e l’Associazione confida di coinvolgere anche le restanti nei prossimi anni
Per formare sul tema della celiachia i futuri operatori di servizi di enogastronomia, sala, vendita e accoglienza turistica, è nato invece il Progetto Scuole Alberghiere che in 12 anni ha interessato 123 classi e quasi 2500 studenti lombardi, dei quali 280 solo lo scorso anno scolastico. Anche questa iniziativa ha subito negli anni significative revisioni e oggi prevede sia incontri rivolti ai docenti le cui materie sono direttamente correlate all’insegnamento della celiachia come “scienza e cultura dell’alimentazione” o “diritto e tecnica amministrativa della struttura alberghiera”, sia ai ragazzi che vivono questo momento come “l’incontro con l’esperto” a cui rivolgere domande e con cui sperimentare giochi di ruolo.
L’impegno di AIC Lombardia Onlus nelle scuole si esprime anche attraverso la realizzazione di pubblicazioni ideate per aiutare genitori e insegnanti ad accogliere al meglio il bambino celiaco e nell’ormai tradizionale giornata “Tutti insieme tutti a tavola”, durante la quale viene somministrato un pasto interamente senza glutine agli alunni delle scuole che aderiscono. L’iniziativa si svolge ogni anno nella Settimana Nazionale della Celiachia e il suo intento è quello di creare un momento di condivisione tra i bambini. Infine, per favorire la ricerca universitaria legata alla tematica della celiachia, AIC Lombardia Onlus supporta i laureandi che scelgono di affrontare questo argomento nelle proprie tesi triennali o magistrali. Sono 7 gli elaborati ai quali AIC Lombardia Onlus ha attivamente collaborato mettendo a disposizione le conoscenze accumulate negli anni e supportando gli studenti nella correzione di bozze o con veri e propri progetti di tutorato; 5 sono stati invece i correlatori interni all’Associazione. Le tesi che hanno visto il coinvolgimento di AIC Lombardia Onlus abbracciano un ampio panorama di aspetti della celiachia: dal marketing dei prodotti gluten free, alle abitudini alimentari dei bambini celiaci, passando per le problematiche economiche di chi segue una dieta senza glutine.