martedì 16 aprile 2019

Lamarea presenta il disco "Respiro". L'intervista


Un disco che torna a scavare nelle radici musicali della band ma con il sapore di un respiro nuovo, decisamente più scuro seppure vivo e vibrante in ogni sua sfumatura. Un emergere quasi violento da acque profonde per cercare avidamente l'aria nel caos della quotidianità.  Infatti nella vita reale esiste sempre un buon motivo per continuare a combattere ed è proprio questo che traspare dai brani che compongono “Respiro”, il nuovo intenso album dei Lamarea, in uscita a fine Gennaio 2019 per The Kids Are Alright / Dcave records. Un album ricco di emozioni contrastanti, forti e passionali ma che svela sempre un velo di ottimismo.

- Parlateci del del nuovo album. Che impronta avete voluto dargli?
Grazie al nostro produttore Daniele Grasso abbiamo dato un sound molto piy rock rispetto al disco precedente. Più crudo, diretto diciamo.

- Quali sono i vostri cantanti di riferimento?
Veniamo tutti da generi molto differenti. Diciamo che alcuni tra gli artisti che ci accomunano sono Led Zeppelin, Queen, Red hot chili peppers e Tra I più recenti Imagine Dragons e kings of Leon

- Qual è l'esperienza lavorativa che più vi ha segnato fino ad ora?
Per quanto riguarda l'esperienza in studio sicuramente il lavoro fatto con Daniele Grasso, per quanto riguarda invece il live sicuramente la finale di Emergenza festival all Alcatraz di Milano.

- Invece quella mai fatta e che vi piacerebbe fare?
Un sogno sarebbe suonare sul palco del Primo Maggio a Roma, stiamo lavorando duro per poterci arrivare!

- Progetti futuri? Farete un tour?
Per adesso ci stiamo preparando per la finale di Sanremo Rock, che si terrà la prima settimana di giugno proprio al teatro Ariston di Sanremo. Per il resto vedremo strada facendo!