mercoledì 17 aprile 2019

Carmine Perito presenta Artisticamente, associazione culturale senza scopo di lucro per promuovere e tutelare l'arte

Foto di Renata Marzeda
Intervista di Emanuela Del Zompo.
Carmine Perito, giornalista e fotografo è Presidente dell'associazione ArtisticaMente che ha promosso l'evento la Mente Artistica alla sua VII edizione.
Giovani donne ed artiste da tutto il mondo e con tutte le forme d'arte hanno messo in mostra ed espresso la propria arte, la propria individualità ed il proprio modo di essere donna attraverso questa manifestazione che si è svolta presso il Pio Sodalizio dei Piceni a Roma.
Come nasce questo evento, quale il suo obiettivo ed il messaggio?
Risponde Carmine Perito: l'evento ha visto partecipare circa 600 artiste provenienti da tutto il mondo.  Ho creato questo evento per il bisogno di tutelare l'arte e le donne che portano avanti il loro lavoro artistico. Infatti è un evento dedicato esclusivamente alle donne. Non esiste purtroppo in Italia una tutela del lavoro dell'artista. Tengo a precisare che questo evento è realizzato con il contributo di sponsor e che gli artisti non pagano nessun contributo per partecipare al progetto.
Come sceglie le artiste che partecipano ogni anno a questo evento?
Non sono io a scegliere ma lo fanno i governi e i loro rappresentanti a proporre le performance artistiche. Voglio dire che ogni ambasciata dei Paesi esteri rappresentati in Italia, selezionano i loro artisti e le loro opere.
Come mai questa particolare attenzione verso la donna?
Sono nato l'8 marzo: ho sempre sostenuto l'importanza dell'essere femminile e penso che noi uomini dobbiamo imparare a rispettare le donne come rispettiamo noi stessi. La vita senza donna è come l'anima senza il cuore.
Ci sono limiti d'età per partecipare?
L'arte non ha limiti: purtroppo la politica non fa molto per l'arte, non le riconosce il giusto peso e bisogna sdoganare questo messaggio che l'arte non produce, che sia superflua.
Cosa porta questo evento ad un artista?
A parte la visibilità che offre questa vetrina, ci sono altre opportunità. Ad esempio abbiamo avuto una ragazza del Guatemala che ha avuto la possibilità di esporre nel Cairo, ed il governo si è fatto carico di tutte le spese di questa operazione.
Le ambasciate coinvolte in questo evento sono quella dell'Uruguay, Ucraina, Slovenia, Cile, Columbia, Moldavia, Marocco, Palestina, Indonesia, Emirati Arabi Uniti, Guinea e Guatemala. Ospite d'eccezione il conduttore Massimo Giletti (nella foto con Emanuela Del Zompo).
Ci sono altri eventi in programma?
Si Artag, sarà un evento aperto a tutti, uomini e donne e lo definisco un abbraccio tra i popoli, uno scambio non solo culturale.