giovedì 14 marzo 2019

Claudia Conte, presentato al Gemelli il romanzo "Il vino e le rose"

È stato presentato mercoledì  13 marzo, ore 12.00, Hall Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, la l’ultimo romanzo della scrittrice e attrice Claudia Conte (intervista di Fattitaliani) ospite di Catena Fiorello nell’ambito della rassegna letteraria dedicata ai pazienti. Con loro il giornalista del Tg2 Maurizio Martinelli.

È intervenuto per i saluti il Prof Giorgio Meneschincheri responsabile relazioni esterne ed eventi del Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS
 – Cos’è la vita? Quali origini ha? Vi è un senso o meglio, possiamo ricavarne uno? In essa prevale il bene o il male? Possiamo essere felici o la nostra essenza è ineluttabilmente segnata dall’inquietudine e dal vuoto esistenziale?
Sono le domande al centro del nuovo romanzo della giovane scrittrice e attrice Claudia Conte “Il vino e le rose” (edito da Armando Curcio Editore) ospite di Catena Fiorello mercoledì 13 marzo, alle ore 12.00 nell’ambito della rassegna letteraria “Ci leggiamo al Gemelli” (Hall del Policlinico, L. go A. Gemelli, 8) dedicata ai pazienti dell’ospedale. Alla presentazione è intervenuto il giornalista del Tg2 Maurizio Martinelli.
Il libro narra la storia di tre donne, che dall’infanzia alla maturità si confrontano costantemente con se stesse e con l’alter alla ricerca del proprio equilibrio.
 “È un’iniziativa importante, se chi non sta bene non può uscire allora andiamo noi da loro per cercare di portare un sorriso nuovo”. Queste le parole della Conte, reduce dalle riprese di Sogni, short movie sul morbo di alzheimer per la regia di Angelo Longoni con Loretta e Daniela Goggi e Francesco Montanari.