martedì 12 febbraio 2019

Solido sostegno per progetti cinematografici promettenti: tre premi e 1.500 incontri al mercato della coproduzione della Berlinale

Al mercato della coproduzione della Berlinale (dal 9 al 13 febbraio), tre premi con premi in denaro sono stati assegnati a progetti cinematografici selezionati.

Il Premio per lo sviluppo della coproduzione di Eurimages, con un premio in denaro di 20.000 euro, è andato al progetto Alcarràs (diretto da: Carla Simón), presentato qui dalla società di produzione Avalon PC (Spagna), domenica sera. Con il premio, il fondo europeo per il cinema Eurimages desidera sostenere l'ulteriore sviluppo del progetto. La giuria di quest'anno era composta dal rappresentante del fondo cinematografico Karin Schockweiler (Lussemburgo), dalla produttrice Helena Danielsson (Svezia) e dal distributore Jakub Duszyński (Polonia).Oggi sono stati presentati altri due premi che sono stati anche componenti consolidate del mercato di coproduzione della Berlinale: con il VFF Talent Highlight Award, del valore di 10.000 euro, quest'anno VFF - Verwertungsgesellschaft der Film und Fernsehproduzenten (produttori cinematografici e televisivi) Rights Association) ha scelto di sostenere il progetto Bufis (diretto da: Mahad Ahmed), presentato qui dal produttore con sede in Kenya Vincenzo Cavallo. Dal 2004, il VFF celebra ogni anno un promettente progetto con il talento del cinema emergente dal "Talent Project Market", che è organizzato dal Mercato della Co-Produzione di Berlino in collaborazione con Berlinale Talents. Anche quest'anno sono stati nominati i produttori Jessie Fisk dall'Irlanda e Alona Refua da Israele. I due hanno anche presentato i loro progetti di fronte a un pubblico di partecipanti al mercato della coproduzione della Berlinale e riceveranno un premio in denaro di 1.000 euro.Il Premio Internazionale ARTEKINO quest'anno è destinato al progetto A Responsible Adult del regista israeliano Shira Geffen. Con questo premio, per un importo di 6.000 euro, ARTE onora un progetto artisticamente eccezionale dalla selezione del mercato della coproduzione della Berlinale.Alla sedicesima edizione del mercato della coproduzione della Berlinale, i produttori dei 37 progetti cinematografici selezionati in totale si incontrano anche con coproduttori e finanziatori. Oltre 1.500 incontri individuali one-to-one con partner potenzialmente appropriati tra i circa 600 partecipanti sono stati pianificati meticolosamente durante la preparazione all'evento. Anche i libri pronti per l'adattamento dello schermo e i progetti di serie sono presentati in modo prominente, al centro degli eventi "Books at Berlinale" e "Co-Pro Series". Quest'anno sono state presentate oltre 2.400 richieste di riunioni. Nel corso degli ultimi anni sono stati completati più di 280 film che erano alla ricerca di partner nel mercato della coproduzione della Berlinale. Tre di questi film completati sono ora in proiezione nel programma Berlinale di quest'anno.I principali partner del mercato della coproduzione della Berlinale sono MDM - Mitteldeutsche Medienförderung e Creative Europe - MEDIA Programme dell'Unione europea.Il mercato della coproduzione della Berlinale fa parte del mercato europeo del cinema. Partner di cooperazione e sede principale dell'evento è la Camera dei Rappresentanti di Berlino (Abgeordnetenhaus), situata proprio di fronte al mercato europeo del cinema al Gropius Bau.